I waffle provengono dal nord Europa, soprattutto in Belgio, Olanda e Francia, ma ormai si sono diffusi un po’ in tutto il mondo: con la loro forma unica e un profumo che farebbe gola a chiunque, i waffle sono perfetti a colazione, da farcire come più vi piace. Ecco come si preparano.

Originari dei paesi del nord Europa, i waffle sono una ricetta davvero deliziosa, perfetta per chi ama i dolci, facilissimi da preparare anche per una merenda diversa dal solito che possa stupire i vostri ospiti, e ideali anche per i bimbi, che li adorano! Per realizzarli basta davvero poco, sia a livello di ingredienti che di preparazione, basta solo avere qualche accorgimento.

Da qualche parte, nei paesi francofoni, lo troverete invece con il nome di gaufre, ma si tratta della stessa cosa. La sola cosa che spesso frena dal mangiare questo dolce sono le calorie: ma il waffle fa davvero così ingrassare? Per 100 g apportano circa 300 calorie, senza poi contare quelle della guarnizione che decidiamo di metterci.

Ovviamente con una semplice marmellata di frutta avranno meno grassi e zuccheri che con cioccolata, panna o sciroppo di acero. In ogni caso sono dolci da consumare con moderazione, ma di certo uno ogni tanto non ci farà male!

Waffle: la ricetta originale proveniente dal nord Europa

Allora siete curiosi di sapere come prepararli? Iniziamo! Intanto vediamo gli ingredienti: per 4 persone vi serviranno solo 300 g di farina, 75 g di zucchero, due uova, 250 ml di latte intero, 100 g di burro, una bustina di lievito per dolci e un po’ di sale.

Con una frusta sbattete le uova in una ciotola, unite lo zucchero e la farina setacciata con il lievito e, anche un po’ di sale (circa due pizzichi). Continuate a mescolare bene, mentre aggiungete anche il latte e il burro a pezzetti. Quando avrete un composto ben omogeneo avvolgete l’impasto in una pellicola trasparente e fate riposare un’ora nel frigorifero.

A questo punto si rende necessario avere una piastra apposita, in commercio se ne trovano tante, anche online. Su di questa versate la pastella e lasciate cuocere per circa 8 minuti. Quando sono ben dorati, sono pronti e possono esser guarniti a piacimento.