Le penne all’arrabbiata sono un primo piatto tradizionale, tipico della cucina romana ma ormai diffuso in tutto il paese e famoso come piatto tipico italiano anche all’estero. Un piatto semplice che potete preparare con pochi ingredienti, il cui successo è garantito! Vediamo insieme la ricetta.

Se pensate a una lista di primi piatti tradizionali romaneschi pensate subito alla carbonara, alla gricia, all’amatriciana e alla cacio e pepe. Ma come dimenticare un buon piatto di penne all’arrabbiata? Anche il nome ha un suo perchè molto curioso: essendo un piatto al peperoncino, si dice che chi lo mangia diventi subito rosso in volto, come se fosse arrabbiato!

Questo piatto è adatto anche per chi segue una dieta vegana o vegetariana, e anche per i celiaci se prendete una pasta senza glutine. Inoltre, rispetto agli altri primi della tradizione romana, questo piatto ha decisamente molte meno calorie (circa 400 cal per porzione, contro le quasi 700 di una carbonara o le 500 della cacio e pepe).

Curiosi di sapere come si prepara questo piatto? Allora iniziamo! Vediamo subito gli ingredienti che vi servono per 4 persone: vi serviranno 320 g di Penne, 500 g di Pomodori Pelati, 1 spicchio di Aglio, 1 Peperoncino rosso, 1 mazzetto di Prezzemolo, 4 cucchiai di Olio Extravergine d’Oliva, un po’ di sale e pecorino romano. Iniziamo con la ricetta!

Penne all’arrabbiata: la ricetta originale di un primo della tradizione

Per preparare le penne all’arrabbiata innanzitutto dovete mettere a cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Lasciatele un po’ al dente. Poi scolatela e lasciatela momentaneamente da parte.

Poi prendete una padella grande, mettete un filo di olio, lo spicchio d’aglio, prezzemolo e il peperoncino. Scaldate bene, poi spegnete la fiamma, e quando si sarà raffreddato il tutto scaldatelo di nuovo. Otterrete così il massimo del sapore dei vostri ingredienti!

Questo è il momento di togliere l’aglio e i gambi di prezzemolo. Intanto schiacciate i pomodori, salate e uniteli all’olio, lasciando a cuocere per 7-8 minuti. Aggiungete ora la pasta alla padella e saltate tutto insieme! Ed ecco che in un semplice quarto d’ora avrete già pronto un buonissimo primo piatto! Potete servirla con del prezzemolo fresco e pecorino romano a piacimento.