State già pensando al menu per il giorno di Pasqua? Ebbene, se volete alcune idee originali e gustosi che possono stuzzicare il palato di amici e familiari, allora dovete assolutamente provare un’insalata pasquale che sparirà in soli cinque minuti. Vediamo insieme quali sono gli ingredienti di cui avrete bisogno e come prepararla passaggio dopo passaggio. 

Avrete ospiti per il pranzo di Pasqua? State già pensando a quale potrebbe essere il menu migliore per stuzzicare il palato dei vostri amici e familiari? Se siete alla ricerca di idee originali, allora non potete perdervi la ricetta dell’insalata pasquale, che prevede una preparazione molto veloce e che altrettanto rapidamente sparirà dalla vostra tavola, visto che sicuramente riuscirà a conquistare tutti!

L’insalata pasquale può essere preparata sia in questo periodo sia per la Domenica di Pasqua, nel caso in cui stiate ancora decidendo i piatti del vostro menu. Vediamo insieme di quali ingredienti avrete bisogno per prepararla e quali sono i suggerimenti per abbinarla ad altri piatti proprio in occasione della Pasqua!

Insalata di Pasqua: ricetta e consigli

Per preparare l’insalata pasquale avrete bisogno di: porro, uova, pasta, maionese, sale e pepe, mais, prosciutto a cubetti. Basteranno questi semplici ingredienti per realizzare un piatto che vi farà fare un’ottima figura anche con gli ospiti nel giorno di Pasqua!

Per realizzare l’insalata pasquale dovete innanzitutto far cuocere le uova in un pentolino con acqua bollente. Dopo una decina di minuti mettete da parte le uova sode, e utilizzate l’acqua bollente per versarla sopra il porro che avrete già lavato con acqua corrente. A questo punto scegliete 200g del formato di pasta che preferite e cuocetela al dente.

Ora siete pronti per mescolare la vostra insalata pasquale: aggiungete il prosciutto cotto tagliato a cubetti, la maionese unita a sale e pepe, il porro e le uova sode precedentemente tagliate a pezzetti e il mais. Tra le varianti di questa ricetta si prevede anche l’aggiunta del formaggio a cubetti (che può essere inserito al posto del porro) oppure i piselli al posto del mais.