Originaria del ferrarese, la torta tenerina è un vero classico che sicuramente tutti abbiamo assaggiato almeno una volta nella vita. Il suo morbido impasto al cioccolato, coperto da una sottile crosticina croccante la rende un dolce davvero squisito! Vediamo insieme come si prepara.

La torta tenerina pare essere originaria della provincia di Ferrara, ma una cosa è certa: ormai ha varcato i confini nazionali da un po’, conosciuta persino negli Stati Uniti come “Moist chocolate cake“. In dialetto ferrarese si chiama anche “Tacleta” che significa “appiccicosa”, data la sua morbida consistenza interna.

Questo dolce tradizione è al cioccolato, ma si può anche preparare nelle varianti al caffè, al cioccolato bianco, alla zucca… Oggi però vi portiamo alla scoperta della ricetta originale! Ecco come si prepara la torta tenerina.

Iniziamo dagli ingredienti, che sono pochi, semplici e molto facili da reperire. Per preparare la torta tenerina per 8 persone vi serviranno: 200 g di cioccolato fondente al 55%, 100 g di burro, 4 uova, 150 g di zucchero e 50 g di farina. E adesso, allacciatevi il grembiule, iniziamo!

Torta tenerina: la ricetta originale di Ferrara passo per passo

Per prima cosa per preparare la vostra torta tenerina tritate il cioccolato e scioglietelo a bagnomaria, per poi unire anche il burro a pezzetti quando il cioccolato è ben sciolto. Continuate a mescolare a fuoco lento. Molto importante è aggiungere il burro solo e unicamente quando il cioccolato si è già ben sciolto (altrimenti non si amalgamano).

Nel frattempo in due ciotole dividete albumi e tuorli, e agli albumi aggiungete lo zucchero, per poi montarli bene con la frusta. Fate lo stesso con i tuorli, e versateli nel cioccolato. Solo quando il composto sarà ben uniforme aggiungete gli albumi, continuando a mescolare attentamente e con delicatezza.

Unite la farina setacciata, mescolate fino a quando il composto non sarà uniforme, a questo punto versatelo in una teglia con carta da forno e mettete a cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 25 minuti. Fate attenzione a evitare il forno ventilato che rischia di bruciare solo l’esterno della torta. Quando sarà pronta potete spolverare a piacimento dello zucchero a velo, ed è pronta!