L’arte della ristorazione rivive in Umbria con l’apertura del nuovo ristornate di Gianfranco Vissani, chef noto per la maestria culinaria, la passione per la tradizione gastronomica italiana e le numerose ospitate televisive. Tra i panorami umbri, Vissani porta avanti la sua visione unica, combinando ingredienti di alta qualità, tecniche innovative e, da oggi, anche un menu più accessibile. 

Sulle rive del Lago di Corbara, situato nel cuore dell’Umbria, ecco un’oasi culinaria destinata a conquistare il cuore e il palato degli amati del buon cibo che vorranno vivere l’esperienza di TerritOri, il nuovo ristorante firmato dal rinomato chef Gianfranco Vissani, in collaborazione con il figlio Luca.

Con un nome che celebra la ricchezza del territorio e dei suoi sapori unici, TerritOri apre le sue porte, promettendo un‘esperienza gastronomica che si distingue per l’intento di rendere la raffinata cucina di Vissani accessibile a tutti, offrendo un menu di alta qualità senza pesare troppo sul portafoglio dei clienti!

TerritOri: il ristorante a portata di tutti

TerritOri inaugura il suo primo servizio stasera, giovedì 18 aprile, presentando un menu completo di 16 portate, di cui 12 salate e 4 dolci, da abbinare ad una selezione della vasta cantina di Casa Vissani o, in alternativa, alle birre artigianali umbre. I prezzi dei piatti, come anticipato, sono alla portata di tutti, in quanto variano dai 25 ai 30 euro, ad eccezione dei dessert, che ovviamente hanno un costo inferiore.

Tra le proposte, si potranno gustare antipasti tradizionali come la classica parmigiana di melanzane e il ricco tagliere di salumi e formaggi con gnocco fritto, seguiti da primi piatti come gli umbrichelli con carciofi e Grana, i cappelletti ripieni di mattonella di caprino e ragù di Scottona e lo gnocchetto di patate rosse di Colfiorito “alla delinquenza”. Spazio anche alle varianti vegetariane, tra cui il liquido di lenticchie di Castelluccio oppure la frittatina preparata con la rinomata cipolla di Cannara.

Il percorso “Prendo Tutto” consentirà ai clienti di gustare tre portate salate e un dolce al prezzo di 85 euro; mentre i menu fissi saranno così articolati: uno con tre portate più il dessert da 145 euro, e uno da sei portate salate più il dessert a 235 euro.

TerritOri si propone di diventare un punto di riferimento quotidiano per una clientela variegata, promuovendo l’inclusività e l’accessibilità, soprattutto per quanto riguarda i prezzi. La maggior parte dei prodotti offerti proviene dall’Umbria, un fattore che riflette l’impegno del ristorante nel valorizzare le eccellenze locali e creare un’esperienza autentica e radicata nel territorio.