La cucina romana ha un fan in più e non è uno qualsiasi! Stiamo parlando di Jannik Sinner, fresco vincitore degli Australian Open e da poco ricevuto anche dal Presidente del Consiglio Giorgia Meloni. Durante la tappa romana non poteva mancare una serata all’insegna del buon cibo: scopriamo insieme quali piatti ha ordinato Sinner! 

Jannik Sinner, dopo la straordinaria vittoria in finale contro Medvedev agli Australian Open, è l’uomo del momento, in Italia e non solo. Dopo un volo di circa 20 ore per tornare da Melbourne, dove ha disputato un torneo meraviglioso, che ha fatto battere il cuore di tutti gli italiani, il giovane tennista ha fatto tappa a Roma, dove è stato ricevuto anche dal Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni.

Per una volta, però, Jannik Sinner ha fatto uno “sgarro” rispetto alla dieta ferrea a cui sicuramente è abituato e che sarà anche uno dei segreti del suo successo. A Roma, infatti, insieme al suo manager Joseph Cohen, ha cenato presso la nota Taverna Trilussa, gustando alcuni piatti tipici della tradizione romana. Siete curiosi di sapere che cosa ha mangiato Sinner?

Sinner: la sua cena romana

Italian tennis player Jannik Sinner speaks during a press conference in Rome, Wednesday, Jan. 31, 2024, about the Australian Open title he won on Sunday. Sinner, 22, was the the first Italian to win the Australian Open that is the first grand slam title of his career. (AP Photo/Gregorio Borgia)

Tra gli applausi dei clienti della Taverna Trilussa e di quanti lo hanno incontrato nella sua tappa romana, Jannik Sinner si è concesso una cena all’insegna del piacere della buona tavola, seppure sempre in dimensioni da “assaggio”, perché stiamo sempre parlando di uno sportivo. In particolare, Sinner ha ordinato un tris di primi tipici della tradizione romana: amatriciana, cacio e pepe, ravioli.

Probabilmente visto che ha gradito molto la cucina, il vincitore degli Australian Open ha ordinato anche una carbonara, prima di terminare la cena con un dolce. Il ristorante che lo ha ospitato con grande orgoglio è molto famoso tra i tennisti. Non solo Jannik Sinner, infatti, ma anche Roger Federer, che diversi anni fa ha mangiato spesso in questo locale. Tra l’altro per Sinner è stato riservato proprio lo stesso tavolo di Federer.