Alla base di tutte le attività, compresa quella della ristorazione, c’è l’obiettivo di riuscire a guadagnare. Un famoso neuroscienziato ha raccontato che c’è una tecnica che viene utilizzata praticamente da tutti i ristoratori per poter spingere i clienti a spendere di più: vediamo insieme di che cosa si tratta e se ci siete cascati anche voi!

Sapevate che anche dietro le domande dei ristoratori e dei camerieri si nascondono delle tecniche che hanno la base nelle neuroscienze? Così come per tutte le attività che si rivolgono ad un pubblico di clienti, l’obiettivo principale che si vuole raggiungere è quello del guadagno, per cui i clienti devono essere invogliati a spendere il più possibile nel momento in cui scelgono quel locale.

Daniel Amen, un noto neuroscienziato, ha spiegato in un video diventato presto virale su Tik Tok, qual è una delle tecniche più comuni nei ristoranti per incentivare all’acquisto: sicuramente ci sarete cascati anche voi almeno una volta!

La tecnica dei ristoratori per guadagnare

Ogni volta che avete scelto un ristorante per un pranzo oppure per una cena, prima ancora dell’antipasto, vi sarà stato servito del pane, spesso realizzato dallo chef e quindi artigianale. Non solo, vi sarà sicuramente capitato che il cameriere vi abbia chiesto se, oltre all’acqua, avrebbe dovuto portare anche del vino per accompagnare il pasto.

Ecco qui il segreto: pane e vino agiscono, secondo quanto spiegato dal neuroscienziato, agiscono sul lobo frontale e spingerebbero le persone a consumare maggiormente. L’effetto portato da pane e vino, infatti, è quello di un aumento del buon umore e di conseguenza della volontà di spendere maggiormente, magari ordinando più del previsto.

In particolare, per quello che riguarda il pane, Daniel Amen ha spiegato il meccanismo che porta un vantaggio sicuro ai ristoratori:

Questo è un investimento da parte dei ristoratori, perché ti dà un pizzico di zucchero nel sangue che poi spinge la serotonina nel tuo cervello e ti rende felice.