Natale è sicuramente un periodo importante per il settore della ristorazione, con pranzi e cene organizzate sia per le festività sia per i tanti turisti che decidono di spostarsi e di provare nuove esperienze culinarie. Non tutti, però, si trovano in una situazione entusiasmante, anzi, un noto ristorante di lusso ha annunciato la chiusura definitiva. Il motivo? Lo chef ha ammesso di non riuscire proprio a farcela… 

Soprattutto nelle città turistiche, Natale è uno dei periodi più intensi per i ristoranti e per gli chef, che si trovano a dover soddisfare le richieste di clienti che vogliono organizzare cenoni o pranzi per le festività, fino al classico cenone di Capodanno. Questo periodo, infatti, è legato anche alle tradizioni culinarie a cui non si rinuncia per nulla al mondo. E poi, ovviamente, ci sono anche i turisti, sempre a caccia di sapori e gusti tipici mai provati prima.

Non per tutti i ristoranti, però, si tratta di un periodo brillante. Uno degli chef più noti, infatti, ha annunciato la chiusura del proprio ristorante proprio prima delle festività natalizie. Vediamo insieme perché.

Chiude il ristorante di Johann Aspalter

La difficoltà di reperire personale di supporto all’attività ha spinto uno chef molto famoso, Johann Aspalter, a chiudere i battenti del suo ristorante, rilevato solo cinque anni fa. La formazione dello chef, iniziata al Parkhotel Styria e proseguita poi in diversi ristoranti di lusso, l’ha portato ben presto a poter essere titolare del ristorante Prielmayrhof, in Austria.

Come annunciato ai giornalisti, lo chef accoglierà i suoi clienti solo fino al 21 dicembre, dato che poi ci sarà la chiusura definitiva del ristorante. Il motivo è da ricercare nell’impossibilità di assumere dipendenti qualificati che possano supportarlo in cucina. In mancanza di uno staff adeguato, quindi, Aspalter si è trovato a dover dire addio al sogno di portare avanti l’attività del ristorante, divenuto famoso per la cucina austriaca con i piedi per terra.