Nel corso dell’ultima puntata di Masterchef Italia viene chiesto ai concorrenti di preparare dei primi piatti sotto la supervisione dello chef tre stelle Michelin Mauro Uliassi. A vincere la sfida è Michela con la sua pasta all’assassina: ma come si prepara questo piatto? Vediamolo insieme.

Masterchef Italia è ormai giunto alla conclusione anche della sua tredicesima edizione: giovedì prossimo, 29 febbraio, assisteremo alla finale del seguitissimo programma di cucina. Nella semifinale, andata in onda questo giovedì, le sfide sono state numerose, tutte di altissimo livello.  Si comincia con una Mystery Box a suon di musica, con ingredienti davvero speciali: banana, peperoncini, mirtilli, fagioli e prodotti da forno.

Poi si passa all’Invention Test dove è ospite Mory Sacko, che gestisce il suo ristorante stellato «MoSuke », a Parigi, e ai concorrenti vene chiesto di preparare un piatto realizzato con il manzo d’Aubrac, lo shichimi togarashi, e le arachidi. I concorrenti devono preparare un piatto con questi ingredienti più uno di origine italiana: a Sara il caffè, Antonio la rucola, a Michela il gorgonzola e ad Eleonora le acciughe, Niccolò i fichi d’india.

Infine c’è la prova in esterna a Senigallia, presso il ristorante Uliassi, tre stelle Michelin di Mauro Uliassi. La migliore della prova è Michela, con la sua pasta all’assassina. Ma come si prepara questo primo della tradizione barese? Vediamolo insieme!

Masterchef Italia: come preparare la pasta all’assassina di Michela

Questo primo piatto della cucina pugliese, esattamente barese, è nato alla fine degli Anni 60. Il piatto è facile da realizzare ma bisogna fare molta attenzione al metodo di cottura della pasta: gli spaghetti vanno cotti a crudo in padella con un brodo realizzato con il concentrato di pomodoro. La pasta resta leggermente bruciacchiata e molto croccante.

Innanzitutto preparate il brodo in una padella con il concentrato di pomodoro, sale, aglio e peperoncino. Poi aggiungete nella padella gli spaghetti a crudo, muovendoli un po’. Gli spaghetti si attaccheranno al fondo della teglia, ma niente paura! Dovete solo aggiungere un altro cucchiaio di brodo e lasciar cuocere. Il segreto è continuare così lasciandoli cuocere senza bruciare e aggiungendo brodo quando serve. Dopo 15 minuti circa il piatto è pronto.