Pagare 1500 euro per una cena in un ristorante stellato e vivere un vero e proprio incubo: questo è quello che è successo ad una giovane coppia che ha deciso di trascorrere una serata romantica a Parigi. Il racconto sui social è diventato subito virale: ma come sono andate le cose e perché in questo ristorante stellato si sono trovati così male? 

I protagonisti della storia che è diventata ben presto virale sui social sono due giovani ragazzi, lei è una tiktoker conosciuta con il nome di “Jocedub” con la passione per la pasticceria mentre lui è un sommelier. Per la loro romantica vacanza a Parigi, hanno scelto di cenare in un noto ristorante stellato, prenotando ovviamente in anticipo, ma l’incubo è iniziato appena arrivati nel locale.

I due ragazzi, vestiti eleganti e in modo consono alla serata, si sono accomodati in uno dei tavoli liberi del ristorante ma sono stati subito aggrediti da un cameriere che ha iniziato a contestare la loro prenotazione, dicendo che era stata annullata per mancata conferma. Come spiegato dalla ragazza, aveva precedentemente avvisato di non poter confermare la prenotazione proprio perché sarebbe stata in volo dagli Stati Uniti. Dopo alcuni minuti di discussione, alla fine la coppia è riuscita a prendere posto, nonostante le rimostranze anche del manager del ristorante.

Ristorante stellato: esperienza da non credere a Parigi

Una volta risolto il problema della prenotazione, la tiktoker ha raccontato che, in modo strategico, i camerieri hanno portato alla coppia vini diversi da quelli che erano stati ordinati e che dovevano invece far parte del percorso degustazione. Questo ha portato ad un sovrapprezzo di circa 200 euro rispetto a quanto preventivato. “Il mio fidanzato è un sommelier, quindi conosciamo bene il giochetto che hanno fatto”, ha sentenziato la ragazza.

Il finale è stato altrettanto incredibile: la ragazza non ha potuto mangiare il dolce per colpa della sua prenotazione! Infatti, arrivato il momento del dessert, le è stato riferimento che, a causa delle intolleranze segnalate nella prenotazione (che solo un paio d’ore prima sembrava essere stata cancellata), il dolce non era previsto per lei. In realtà, però, non c’erano intolleranze che impedissero la consumazione: “Quando hanno scoperto che non ero intollerante, mi hanno detto che ormai la cucina era chiusa”.

Il nome del ristorante, per ora, rimane top secret, mentre il prezzo della cena è stato svelato: 750 euro a testa!