Panettone e pandoro si contendono ogni anno lo scettro di dolce preferito dagli italiani per le festività natalizie. Se state cercando quello perfetto da portare in tavola per i vostri ospiti a Natale, allora la guida Gambero Rosso può darvi qualche suggerimento interessante, a partire dai pandori artigianali migliori di questo 2023. 

Cosa preferite tra panettone e pandoro? I due dolci della tradizione italiana – famosissimi anche all’estero – si contendono da tempo immemore le preferenze degli italiani. Sicuramente, anche nella vostra famiglia, ci saranno degli schieramenti netti: chi mangia solo il panettone e chi mangia solo il pandoro, senza dimenticare coloro che riconoscono la bontà in entrambi.

Il panettone artigianale, realizzato anche dai più importanti chef d’Italia, è presente in tantissime variabili. E il pandoro? Gambero Rosso ha stilato una classifica dei migliori per il 2023.

Pandori artigianali: i migliori del 2023

Gli esperti di Gambero Rosso hanno assaggiato 38 tipologie di pandori e hanno creato una classifica dei migliori prendendo in considerazione le diverse caratteristiche, dagli ingredienti, alle materie prime, alle caratteristiche organolettiche fino ad arrivare all’aspetto. Tra i 38 pandori artigianali assaggiati, questi sono quelli che si sono meritati i primi posti della classifica di Gambero Rosso:

  • Il pandoro di Iginio Massari – il noto pasticcere spesso ospite anche di trasmissioni televisive – si guadagna di diritto il primo posto in classifica per l’impasto soffice, capace di sciogliersi in bocca al momento dell’assaggio.
  • Il pandoro del Panificio Follador, invece, guadagna il secondo posto della classifica grazie all’aroma alla vaniglia e al burro, insieme al sapore biscottato, che lo rende assolutamente originale nel suo genere.
  • Il pandoro di Tiri 1957 si trova al terzo posto della classifica di Gambero Rosso ed è caratterizzato da aromi di burro, confetti e miele.
  • Il pandoro di Forno Gentile occupa il quarto posto, con un impasto soffice e dolce e un prezzo moderato rispetto ai concorrenti (37 euro al chilo).
  • Il pandoro di Olivieri 1882 conquista il quinto posto con il suo gusto agli agrumi.