La famosa influencer Chiara Ferragni si trova al centro di un’indagine relativa a una campagna di beneficenza in associazione con il pandoro Balocco. La Guardia di Finanza di Milano ha presentato un primo report investigativo alla procura, analizzando l’iniziativa promozionale.

Da frode a truffa? Guai in vista per Chiara Ferragni se tutto fosse confermato

Diretta dal procuratore Eugenio Fusco del dipartimento Antitruffe, l’indagine si orienta ora verso l’ipotesi di truffa anziché di frode in commercio. Questo cambio di direzione investigativa deriva dall’analisi dettagliata del Nucleo di polizia economico giudiziaria, che ha integrato alcuni elementi rilevanti emersi durante le indagini dell’Antitrust.

Lo scenario sembra aggravarsi  per la bravissima imprenditrice che forse, a causa di un’errore.di valutazione nella sua comunicazione, potrebbe compromettere il futuro professionale della sua società.

Si attendono novità dalla procura e dai media che monitorano l’indagine quotidianamente.