Le arance sono consigliate perché ottima fonte di vitamina C mentre il latte è un ottimo alleato nel caso in cui abbiate bisogno di incrementare i livelli di calcio. Sapevate, però, che c’è un ortaggio che supera sia l’uno che l’altro per quello che riguarda le proprietà nutritive? Scopriamo insieme di cosa si tratta! 

Avete mai sentito parlare dei cibi che rientrano nella categoria dei FOSHU? Si tratta di un sistema specifico che è stato creato in Giappone e che in realtà punta a classificare i cibi che hanno delle proprietà specifiche per quanto riguarda la salute e la nutrizione. Tra questi alimenti c’è un ortaggio a cui spesso non viene data la giusta importanza in cucina, e che invece non ha rivali se paragonato con altri cibi di cui si esaltano le proprietà.

Prendendo come esempio la quantità di vitamina C contenuta nell’arancia e la quantità di calcio contenuta nel latte, questo alimento presenta almeno il doppio di queste proprietà. Di cosa stiamo parlando? Della rucola! Vediamo insieme dove utilizzarla in cucina e quali sono i benefici più importanti.

Rucola in cucina: un alimento che non può mancare

La rucola, rispetto ad altre tipologie di insalata, ha un sapore più deciso e caratteristico e può essere classificato come un vero e proprio superfood, viste le sue proprietà nutritive. Innanzitutto può essere catalogato come cibo antiage, con proprietà anti-infiammatorie e anti-ossidanti; inoltre risulta perfetta per chi vuole perdere peso, e quindi per chi vuole mantenersi in linea.

Ma come si può preparare la rucola e quali sono alcune per portarla in tavola e preservare al massimo queste caratteristiche? Il consiglio degli esperti è quello di utilizzarla fresca e cruda, in questo caso è perfetta per preparare insalate con mozzarella e pomodorini, scaglie di Grana, aceto balsamico e olio d’oliva, ma non solo.

La rucola può essere un ottimo accompagnamento anche per un secondo piatto, che sia il pesce, una tagliata di carne oppure un’omelette. E come condimento per la pasta? Questa è un’altra idea creativa, ad esempio potreste realizzare un pesto di rucola, sostituendola al classico basilico.