Per molti aspiranti chef Masterchef non è altro che un trampolino di lancio, e di certo lo è stato per Enrica della Martira, che nel 2014 è stata semifinalista del noto programma di cucina. Oggi Enrica si prepara ad aprire un locale tutto suo nel cuore di Firenze: ecco che cosa proporrà il menù.

Partecipare a Masterchef è spesso l’occasione per i talentuosi aspiranti chef italiani di farsi conoscere dal grande pubblico e attirare così eventuali clienti verso la propria cucina. Sono in molti infatti ad aver aperto un proprio locale dopo la partecipazione al programma, e non solo i vincitori.

C’è chi, come Enrica della Martira, è arrivato a un passo dalla vittoria, ma non si è fatto scoraggiare dal mancato traguardo. La giovane ex concorrente originaria della Toscana ha preso parte al programma tv nel lontano 2014, arrivando in semifinale. E ora, a ben 10 anni da quel momento così importante, ha deciso di rilanciarsi con un nuovo locale.

Si chiama Wanda Caffè, ma non è un semplice bar: qui sarà possibile godersi una bella colazione, un brunch, un aperitivo ma anche il momento del the pomeridiano. Un locale ambizioso che rispecchia la tradizione di Enrica, che lo ha voluto chiamare con il nome della nonna, rivelando:

Sento ancora sul palato il sapore di quello che preparavamo insieme. La nonna ha viaggiato tanto, proprio come me. Viaggi autentici alla ricerca dei sapori del mondo, che ho voluto portare a casa per unirli ai piatti della mia infanzia.

Wanda Caffè: apre a Firenze il locale dell’ex concorrente di Masterchef

Il locale di Enrica della Martira, semifinalista di Masterchef 2014, apre a Firenze, in via Pisana 12, nel quartiere San Frediano. Tra tradizione e innovazione, Enrica mescola alle ricette più tradizionali spunti internazionali, offrendo alla clientela una vasta scelta di sapori.

Il Wanda Caffè offre un All Day Menu, iniziando con la colazione sia in versione francese che italiana, poi per il pranzo troviamo la pasta del giorno, uova al tegamino, avocado toast e ceasar salad grigliata, bun con lo stracotto di maiale alle mele e finocchio, accompagnato da un’insalata di cavolo cappuccio e avocado. Il pomeriggio c’è il tè inglese, con dolcetti e scones e infine l’aperitivo gestito dal bartender Kerem Bennet.