Michela Morelli è arrivata a un passo dalla vittoria, e ha dimostrato fin da subito il suo valore e la sua determinazione. Ora la ex concorrente altoatesina ha deciso di fare un bilancio della sua esperienza all’interno di Masterchef, svelando quali sono i suoi progetti per il futuro: ecco cos’ha svelato.

Michela Morelli ha quarantacinque anni, è originaria di Brunico ed è ormai nota al grande pubblico per la sua partecipazione alla tredicesima edizione di MasterChef Italia. La concorrente è arrivata a un passo dalla finale e ha dimostrato fin dall’inizio di avere un vero e proprio talento e di essere mossa dalla passione con caparbietà.

Dopo aver preso parte al programma la ex concorrente racconta cosa si è portata a casa da questa esperienza, facendo un bilancio della sua esperienza. Michela non ha intenzione di mollare proprio adesso, per lei la vittoria sfiorata a Masterchef è soltanto l’inizio:

Non mi fermo, ho molti programmi da portare avanti. Sono entrata a MasterChef con l’obiettivo di continuare a lavorare anche a riflettori spenti, e così farò.

Michela Morelli svela i suoi progetti dopo la finale di MasterChef Italia

La concorrente altoatesina ha un modello in testa, ed è lo chef Norbert Niedekofler, anche lui proveniente dall’Alto Adige. Michela Morelli svela di aver parlato con lo chef e di essere in contatto con lui:

Dopo MasterChef ci siamo sentiti. Mi ha ringraziato, ed è stata un’emozione unica . Il mio strudel destrutturato era ispirato al suo, anche se l’ho realizzato diversamente. Come era ispirata a lui anche la Vinaigrette del mio antipasto in finale. Ciò che vorrei fare in Alto Adige segue valori simili ai suoi: sostenibilità e la valorizzazione dei prodotti locali.

Michela guarda con amore alla sua terra d’origine e confessa che spera che il suo futuro sia proprio qui, nel suo amato Trentino Alto Adige:

Spero davvero di trovare qui la possibilità di mettere in atto le mie idee. Posso essere un ponte con il resto d’Italia, portare i prodotti locali in giro. Sono una persona che può dare tanto, e spero davvero che gli altoatesini mi coinvolgano, nel fitness e nella cucina. Io sono a disposizione.