Nel corso dell’ultima puntata di MasterChef andata in onda lo scorso giovedì sono arrivate le prime eliminazioni del noto programma di cucina. I concorrenti eliminati sono stati intervistati: ecco che cos’hanno rivelato sulla loro partecipazione al nostro programma TV.

Per gli amanti della cucina partecipare a MasterChef è un vero privilegio, ma purtroppo per alcuni concorrenti la corsa verso il sogno sembra essere già terminata. Infatti nel corso dell’ultimo puntata di MasterChef, andata in onda lo scorso giovedì sera, alcuni concorrenti hanno già dovuto lasciare il grembiule bianco e tornare a casa. Del resto si sa che i tre giudici del programma sono inflessibili e che la pressione all’interno di questa cucina è davvero altissima.

La prima a dire addio a Masterchef è stata Fiorenza Pennacchio, che ha perso la sfida del Pressure Test:

È stata un’esperienza unica nel suo genere che consiglio a tutti quelli che amano la cucina. Mi ha lasciato una forte consapevolezza e delle persone bellissime con cui mi sono divertita tanto. Stare con concorrenti provenienti da regioni diverse è stato qualcosa di unico. Ho fatto errori, sicuramente l’uso delle patate mi ha penalizzato, non le userò più in quel modo.

Masterchef: la prima intervista a Fiorenza e Chu fuori dal programma

Anche Chù, soprannome di Henintsoa Razanadrabe, è stata eliminata nel corso dell’ultima puntata. La concorrente infatti non ha saputo dare il meglio nella prova con la Mystery Box a base di pane e salame. Ma nonostante questo ha saputo prendere il meglio da questa breve ma intensa esperienza:

Grazie a MasterChef ho imparato tantissime cose anche su di me e ho combattuto tantissime paure al massimo e senza rimpianti.

La giovane concorrente ha anche svelato cosa pensa del giudizio di Antonino Cannavacciuolo, che ha stroncato in pieno il suo piatto:

Cannavacciuolo è uno chef stellato, conosce il suo lavoro. Certo, non mi aspettavo che il mio piatto fosse proprio immangiabile, forse togliendo quell’aglio sarebbe stato meglio. Forse si sono focalizzati solo sull’aglio e non sull’intero piatto, ma quel commento lo accetto per poter crescere. In futuro starò attenta.

Insomma, l’importante è saper fare tesoro di ogni esperienza, e di certo queste due concorrenti ce l’hanno fatta.