Giovedì 22 febbraio 2024 è andata in onda l’undicesima puntata di Masterchef Italia, la penultima di questa tredicesima stagione. Una puntata ricca di sorprese e di colpi di scena. Ma chi è stato eliminato e chi invece è ancora in gara e può puntare alla vittoria? Scopriamolo insieme!

La puntata di giovedì 22 febbraio di Masterchef Italia è stata una puntata sorprendente, e che ha infatti registrato un indice di ascolti molto alto. La puntata infatti è stata la penultima di questa tredicesima stagione del noto programma di cucina, e proprio per questo motivo ricca di tensione tra i rimasti in gara, che si giocano ormai il tutto per tutto.

La puntata si è aperta con la Mystery Box, una sfida a ritmo di musica, nella quale a ogni concorrente sono state date in dotazione un paio di cuffie nella quale ascoltare una canzone ispirata a un ingrediente: banana per Eleonora; peperoncino per Michela; mirtilli per Antonio; pane, grissini e taralli per Niccolò; infine, fagioli per Sara. La meglio ce l’ha il giovane Niccolò, che sbaraglia la concorrenza.

Poi tocca all’Invention Test, e in studio approda un ospite d’eccezione: lo chef francese Mory Sacko, che gestisce il ristorante MoSuke di Parigi, che vanta anche 1 stella Michelin. Ai concorrenti è richiesto di realizzare le bœuf mafé e il più bravo si rivela Antonio. Peggio invece per Sara che finisce al Pressure Test.

Per la prova in esterna i concorrenti approdano al ristorante Uliassi di Senigallia, in provincia di Ancona, 3 stelle Michelin e gestito da Marco Uliassi. Ai concorrenti viene chiesto di realizzare una pasta, due secondi e un dolce. La migliore è Michela.

Masterchef Italia, la semifinale: ecco chi è stato eliminato

Al Pressure Test Niccolò presenta il piatto Semplicità del cactus, realizzato con il lithops, mela verde, succo di pompelmo, sarde al forno e radicchio. Nessuno dei tre giudici è convinto e così alla fine Niccolò viene eliminato nella semifinale di MasterChef 13. Niccolò Califano, 26 anni, è comunque uscito con grandi consapevolezze e voglia di crescere dal programma:

È stato bellissimo condividere questa esperienza con i compagni che ho conosciuto. Ho preso il meglio da tutti voi, lo farò mio e diventerò una persona migliore di voi.

Provocatorio, il giudice Antonino Cannavacciuolo gli chiede chi sarà il vincitore, ma lui è come sempre ironico:

Francamente me ne infischio.