Le eccellenze italiane sono famose in tutto il mondo, questa non è affatto una novità. Tra gli alimenti più preziosi della cucina italiana c’è indubbiamente anche l’olio d’oliva. E una notizia delle ultime ore riguarda proprio Fausto Borella, fondatore dell’accademia Maestrod’olio, che sbarcherà in Arabia per una consulenza speciale niente di meno che allo sceicco!

L‘olio extra-vergine di oliva è uno dei prodotti della cucina italiana più invidiati in tutto il mondo. Si tratta di un alimento che viene anche inserito come elemento fondamentale della dieta mediterranea per le sue caratteristiche naturali e benefiche per l’organismo. Ora arriva una soddisfazione importante nel settore della produzione dell’olio d’oliva e arriva direttamente dall’Arabia.

Il protagonista di questa notizia, che sta circolando nelle ultime ore, è Fausto Borella, fondatore dell’accademia Maestrod’olio. Un prezioso riconoscimento per la sua carriera e per la sua maestria è arrivato dallo sceicco Sa’ud Bin Saqr Al-Qasimi, il governatore di uno dei paesi emergenti del mondo arabo.

Fausto Borella porta l’olio in Arabia

Il rapporto tra Fausto Borella e lo sceicco d’Arabia è nato durante la settimana della cucina italiana nel mondo che si è svolta proprio ad Abu Dhabi a metà novembre. In quell’occasione Fausto Borella ha potuto seguire alcune serate dedicate al tema dell’olio direttamente a Dubai a Palazzo Versace, su invito dell’ambasciatore italiano in loco.

Da qui è nata una collaborazione che ha portato ad una svolta importante per la carriera di Fausto Borella, che è diventato consulente dello sceicco Sa’ud Bin Saqr Al-Quasimi. Affascinato dal sapore e dalle caratteristiche dell’olio italiano, dalle degustazioni e dalle diverse tipologie di piante che possono essere adattate anche al clima delle montagne arabe, lo sceicco ha voluto al suo fianco Fausto Borella, per una collaborazione che potrebbe coinvolgere anche altre tipologie di prodotti.