Volete provare la soddisfazione di poter gustare due dolci mangiandone uno solo? La ricetta di Benedetta Rossi per la sua torta rovesciata croccantino propone un dolce molto particolare: sotto una morbida base allo yogurt e sopra un croccantino con frutta secca. Vediamo insieme come prepararlo e come servirlo in tavola. 

Se siete alla ricerca di un peccato di gola che possa stupire i vostri ospiti, allora la ricetta di Benedetta Rossi è proprio quella che fa al caso vostro. Stiamo parlando di un dolce molto particolare, perché contiene due dolci in uno. La torta croccantino, infatti, è particolare perché viene realizzata in due diverse fasi: prima una base morbida allo yogurt e poi la parte superiore, formata invece da un croccante alla frutta secca.

Curiosi di sapere come si può preparare questo dolce? Vediamo insieme ricetta e fasi di lavorazione!

Torta croccantino di Benedetta Parodi

Partendo dal croccante, avrete bisogno di un mix di frutta secca (mandorle, nocciole e noci: 150 g) da tritare. Dopo averle inserite in un pentolino, aggiungete 80 g di zucchero, 100 g di miele e 100 g di burro, mettete sul fuoco e fate sciogliere burro e zucchero, fino a quando non sarà dorato, facendo attenzione a non farlo caramellare.

Il composto sarà pronto quando si staccherà completamente dalla pentola con il cucchiaio. Dopo averlo tolto dal fuoco, potrete versare il composto in uno stampo a cerniera di 24 cm, rivestito con carta da forno.

Passiamo ora alla preparazione dell’impasto. Prendete una ciotola e inserite 2 uova intere, 130 g di zucchero, 50 g di latte e iniziate a sbattere con una frusta, prima di aggiungere 100 g di olio di girasole, 120 g di yogurt bianco non zuccherato, 170 g di farina e una bustina di lievito per dolci. A questo punto prendete lo stampo con il croccantino e rovesciate sopra l’impasto appena realizzato, distribuendolo in modo uniforme, aiutandovi se necessario anche con una spatola.

La torta è pronta per essere infornata. Per la cottura avrete bisogno di circa 35 minuti, a 170 gradi con forno ventilato. Quando la torta sarà pronta, e ancora un po’ tiepida, potete toglierla dallo stampo e rovesciarla, aiutandovi con un piatto e togliendo delicatamente la carta forno.