La storica Latteria di Milano chiuderà i battenti dopo 58 anni. Quella di Maria e Arturo è una storia che ha conquistato centinaia di clienti, ora però la loro avventura termina qui. Nell’ultimo giorno di lavoro prima della pensione, i due proprietari hanno voluto fare un omaggio speciale ai loro clienti più affezionati, in attesa di capire quale sarà il futuro della Latteria. 

Un pranzo speciale e indimenticabile quello che Maria e Arturo, gli storici proprietari del Ristorante La Latteria di Milano, hanno voluto regalare ai loro clienti più affezionati. Dopo ben 58 anni di attività e tanto lavoro alle spalle, la coppia ha deciso di andare in pensione, e così il ristorante chiuderà i battenti, almeno per il momento.

Situato in Via San Marco, a Milano, il Ristorante La Latteria è uno dei più conosciuti della zona, ma la sua storia ora cambierà per sempre. Ecco perché, nell’ultimo giorno di lavoro, Maria e Arturo hanno deciso di fare un regalo speciale ai clienti: un pranzo offerto per ricordare i bei momenti trascorsi insieme e per salutarsi prima di una nuova avventura.

Latteria di Milano: un addio emozionante

Nel pranzo offerto ai clienti non poteva mancare il piatto forte della Latteria, ovvero gli spaghetti al limone e peperoncino, che per anni hanno conquistato il palato delle tantissime persone che hanno amato il ristorante gestito con passione da Maria e Arturo. “Con il vostro affetto e la vostra partecipazione mi avete lasciato senza parole”, ha detto Maria, emozionata dal numero di clienti storici che hanno affollato il ristorante per l’ultima volta.

Uno di loro, tra l’altro, ha deciso di fare un regalo speciale alla coppia di ristoratori, facendo trovare ben trecento rose rosse all’entrata della Latteria. Dopo Maria e Arturo, il ristorante continuerà l’attività? Per il momento non è ancora certo, anche se gli ormai ex proprietari hanno rivelato che c’è una trattativa in corso per il futuro de La Latteria:

Ancora non si sa. C’è una trattiva in corso… Noi cerchiamo qualcuno che voglia conservare la nostra impronta, quindi che non cambi nulla del nostro menu. Questo è il nostro unico desiderio che speriamo di poter realizzare presto.