Si tratta sicuramente di un regalo diverso dal solito, anche per Natale, e forse è proprio questo il motivo per cui la candela di burro commestibile è diventata virale in pochissimo tempo sul web. Potrebbe essere una trovata geniale, ma vediamo insieme di cosa è fatta, come funziona e perché i social stanno impazzendo per questa candela fuori dal comune! 

L’idea è partita dagli Stati Uniti pochi giorni prima della Festa del Ringraziamento ed è diventata subito virale sui social, tanto da essere uno dei trend di Tik Tok che probabilmente ci accompagneranno anche durante le festività natalizie. Stiamo parlando della candela di burro commestibile! Ebbene sì, avete capito bene, una candela che ha la funzione di centrotavola ma che può trasformarsi anche in un antipasto!

Sulla scia della butter board, una tavoletta di legno con burro fuso, circondata da fette di pane da immergere direttamente nel burro, ecco arrivare anche la butter candle, la candela di burro. Vediamo insieme di cosa si tratta e perché sta spopolando sul web.

La candela di burro che si può mangiare

Si tratta proprio di una vera candela, con stoppino e fiamma. L’unica particolarità è che sciogliendosi dà vita ad un buonissimo antipasto, ecco perché la butter candle può essere messa al centro del tavolo come decorazione ma anche come antipasto, accanto ad una pagnotta di pane, che può essere utilizzato per assaggiare il burro appena fuso.

Questo oggetto così originale può essere un’idea alternativa da posizionare sulla vostra tavola natalizia, ma può essere anche un gradito regalo di Natale. Inoltre la preparazione è molto semplice, possono realizzarla proprio tutti e con pochissimi “ingredienti”. Dopo aver sciolto il burro a bagnomaria, sarà sufficiente versarlo in un bicchiere di carta e farlo raffreddare prima di inserirlo in freezer dove dovrà restare per almeno un paio d’ore. Ovviamente non dovete dimenticarvi di aggiungere uno stoppino di cotone per poter permettere l’accensione.

Quando sarà solida, si toglierà dal bicchiere e potrà essere inserita direttamente dentro una pagnotta di pane, pronta per essere “assaggiata”!