Iginio Massari, uno tra i più famosi pasticceri italiani, è pronto a rivoluzionare il mondo della pizza: lo chef ha in serbo grandi sorprese per il pubblico dell’evento Identità Golose, in corso a Milano in questi giorni, e si prepara a svelare la sua idea rivoluzionaria per l’impasto della pizza. 

Il maestro pasticcere Iginio Massari è sempre stato un pioniere della cucina, e questa volta si prepara a espandere il suo talento oltre i confini del mondo della pasticceria. All’evento Identità Golose che si tiene a Milano in questi giorni Massari ha infatti presentato un’interessante proposta per un’idea innovativa di pizza.

Una pizza dolce che ha preparato sul palco dell’azienda “Molino Dallagiovanna”, un’azienda piacentina. La sua pizza è preparata al padellino con un impasto a lunga fermentazione e con un ingrediente segreto: il caffè che viene usato al posto dell’acqua. Gli ingredienti previsti sono: lievito di birra, farine varie e il caffè nell’impasto. A riguardo Massari ha dichiarato:

È piuttosto una proposta diversa, che nasce dalla mia personale interpretazione di questo prodotto: il mio impasto è più ricco di quello tradizionalmente realizzato dai pizzaioli e al posto dell’acqua utilizzo una miscela a base di caffè che regala un gusto molto particolare, oltre a sposarsi particolarmente bene con il pomodoro e la mozzarella che compongono la farcitura.

La pizza rivoluzionaria di Iginio Massari: ecco il suo ingrediente segreto

Non solo il caffè nell’impasto, ci sarebbe anche un altro ingrediente segreto che secondo lo chef sarebbe indispensabile per fare ammorbidire l’impasto ovvero l’amido:

In ogni caso per me la pizza deve essere morbida dentro e croccante fuori – che sia tutta molle non ha senso – e per ottenere quest’effetto aggiungo un po’ di amido.

Iginio Massari è attento a ogni dettaglio e sulla cottura è convinto che la preparazione al padellino sia ideale per la sua pizza, che è pronto a far assaggiare anche ai napoletani:

Preferisco proporla al padellino, perché, a mio gusto e a quello di molti altri, piace di più; quella molle mi sembra sempre cruda, ciò detto sono certo che ai napoletani continuerà a piacere quella che hanno sempre mangiato.