Bologna è una delle città italiane maggiormente legate ai sapori tradizionali della buona cucina, ma quali sono i posti dove notoriamente si mangia meglio? Secondo la classifica stilata da Gambero Rosso, ci sono almeno cinque trattorie che possono contendersi il titolo di migliore locale in cui gustare  i piatti tipici della tradizione: vediamo insieme quali sono! 

Come si fa a passeggiare per Bologna senza pensare a dove poter mangiare? La città dell’Emilia-Romagna è famosa anche per la cucina tradizionale, tra tagliatelle e lasagne al ragù, tortellini in brodo e tanti altri piatti tipici della zona. Ecco perché anche Gambero Rosso ha voluto stilare una classifica delle cinque trattorie migliori della città, dove ogni turista dovrebbe recarsi almeno una volta!

Trattorie a Bologna: ecco le migliori

La prima trattoria proposta per un pranzo all’insegna del buon gusto è l’Osteria, gestita dalla famiglia Bartolini, situato a Piazza Malpighi. Tra i piatti da assaggiare assolutamente troviamo i sardoncini in tegame, i tagliolini con ragù di pesce e i fritti. La scelta del locale è quella di non prendere prenotazioni, ma il personale è sempre pronto ad accogliere clienti e a servire velocemente portate e piatti gustosissimi. Seppur semplice, il punto più bello dell’Osteria è sicuramente il dehors, tra i più affascinanti di Bologna!

La seconda tappa obbligatoria è a Casamerlò, che propone un menu che prende spunto dalla tradizione della cucina bolognese per rivisitarla in chiave moderna. Immancabili, quindi, i piatti tipici come polpette, tortellini e tagliatelle. Da provare assolutamente le penne alla Vodka! Merita sicuramente un pranzo o una cena anche la Petroniana dell’Osteria Bottega, una cotoletta di vitello resa saporita dal brodo di cappone, servita con prosciutto e parmigiano fuso, una prelibatezza che i bolognesi chiamano “la grassa”.

Infine, altre due tappe assolutamente consigliate per mangiare a Bologna. Serghei offre una scelta di prodotti di altissima qualità e di piatti realizzati così come detta la tradizione (tagliatelle fatte in casa, lasagna verde, coniglio arrosto e tanto altro). Alla Bolognina, invece, è d’obbligo una fermata alla Trattoria di Via Serra.