La polenta è sicuramente tra i piatti tipici della cucina italiana, in particolare delle regioni del Nord Italia, ma non solo. Perfetta per primi piatti, secondi piatti o anche come antipasto, si tratta di un alimento che si presta a diverse preparazioni. Gli appassionati potranno assaggiare diverse preparazioni della polenta, in provincia di Firenze. Scopriamo insieme quali sono i giorni per chi vorrà partecipare alla sagra della polenta! 

Ritorna, per tutti gli appassionati e per i curiosi, la sagra della polenta in provincia di Firenze. La polenta è uno degli alimenti tipici della nostra tradizione culinaria e rappresenta la base di molti piatti in particolare nelle regioni del Nord Italia. Di origine contadina, visto che si tratta di un piatto povero che poteva essere preparato con pochissimi ingredienti alla portata di tutti, la polenta si presta a moltissime preparazioni differenti.

Anche se sembra complesso, la polenta è perfetta per tutte le tipologie di piatti: da un gustoso antipasto (pensate ad esempio alle chips croccanti oppure ai quadretti ripassati in forno), passando per i primi piatti fino ad arrivare ad accompagnare la carne, come ad esempio gli straccetti di manzo con un buon bicchiere di vino rosso.

Sagra della polenta: data e luogo

Come anticipato, chiunque voglia gustare la polenta nelle diverse preparazioni consentite da questo ingrediente, potrà farlo alla sagra della polenta, che è iniziata ieri, giovedì 1 febbraio, e che proseguirà per tutto il fine settimana, terminando domenica 4 febbraio. Questo non sarà l’unico weekend dedicato a questa sagra che ha già avuto un successo importante, visto che ci sarà una replica anche il fine settimana successivo, ovvero dall’8 all’11 febbraio. 

La località è presso Compiobbi, una piccola frazione nel comune di Fiesole, in provincia di Firenze. La sagra della polenta, una manifestazione che è ormai diventata una tradizione non solo per gli abitanti del luogo, ha avuto molto successo e per questo si consiglia, nel caso si scelga di partecipare assaggiando le prelibatezze della cucina, di prenotare ai numeri indicati.