La famosa rivista online Time Out ha stilato la classifica dei panini più buoni del mondo. Tra le squisitezze internazionali, poteva mancare anche un specialità del nostro paese? Ovviamente no, e infatti al secondo posto si è piazzato un panino italiano. Scopriamo insieme di quale delizia si tratta e perché ha conquistato così tanti palati.

Time Out, autorevole rivista online dedicata a cibo e cultura, ha recentemente pubblicato la lista dei panini più buoni del mondo. Tra i primi classificati, al secondo posto, troviamo un panino tutto italiano che ha fatto impazzire i fanatici dei carboidrati: il Panino con tartare di tonno di Pescaria, situato a Polignano a Mare, in provincia di Bari.

Questo panino è una vera esplosione di sapori mediterranei, racchiusi in una croccante michetta. La tartare di tonno, protagonista indiscussa, è accompagnata da stracciatella di Artigiana, pomodoro fresco, olio al cappero e pesto al basilico. Una combinazione che, come ha dichiarato Time Out scegliendo un’espressione che ben rappresenta la sensazione che si prova assaggiandolo, “spacca”.

Il panino di Pescaria tra innovazione e tradizione

Pescaria è un’impresa giovane ma è già un’istituzione nel territorio. Nata il 25 maggio 2015, ha iniziato la sua avventura in un piccolo locale di soli 40 metri quadrati a Polignano a Mare. Fin da subito, l’idea era chiara: portare la freschezza e l’autenticità del pesce fresco in un formato innovativo, il panino gourmet. E così è stato. Grazie alla qualità degli ingredienti e all’originalità delle ricette, Pescaria è riuscita a farsi un nome nel panorama gastronomico non solo italiano, ma mondiale.

Il segreto del successo del panino con tartare di tonno risiede nella cura maniacale per la qualità. Ogni ingrediente è selezionato con attenzione: la tartare di tonno è freschissima, la stracciatella proviene dai migliori caseifici locali, i pomodori sono scelti per la loro dolcezza e succosità, l’olio al cappero aggiunge una nota di sapidità e il pesto al basilico regala freschezza e aromaticità. Il tutto è racchiuso in una michetta croccante fuori e morbida dentro, che mantiene perfettamente la consistenza del panino fino all’ultimo morso.

Non è un caso che Time Out abbia scelto proprio questo panino per il suo secondo posto nella classifica mondiale. Chiunque abbia avuto il piacere di assaggiarlo, sa bene che ogni morso è un viaggio sensoriale. La tartare di tonno, morbida e saporita, si sposa perfettamente con la cremosità della stracciatella, mentre il pomodoro fresco aggiunge una nota di freschezza che bilancia i sapori. L’olio al cappero e il pesto al basilico completano l’insieme con un tocco di originalità che rende questo panino davvero unico.