Il Ministero della Salute ha disposto il ritiro dal mercato di una nota marca di cioccolato per la possibile presenza di corpi estranei in un lotto. Cosa è successo? Vediamo insieme quali sono state le indicazioni del Ministero e cosa bisogna fare nel caso in cui ci sia già stato l’acquisto del prodotto che è stato già rimosso dal mercato. 

Possibili contaminazioni da corpi estranei, è questo il motivo per cui è stato ritirato dal mercato un lotto di cioccolato. Bisogna fare attenzione, quindi, nel caso in cui si sia già acquistato questo prodotto anche perché, essendo molto amato dai bambini, potrebbe finire anche nelle mani dei più piccoli. Andiamo a scoprire insieme quali sono stati gli elementi che hanno portato al ritiro dai supermercati e cosa ha scritto il Ministero della Salute nell’avviso che è stato pubblicato.

Come spesso accade anche per altri prodotti, l’indicazione per il ritiro proviene direttamente dal Ministero, che provvede all’esame dei prodotti alimentari potenzialmente rischiosi e allerta i consumatori. Questa volta è toccato al cioccolato messo in vendita da una nota catena di supermercati.

Cioccolato pericoloso: ritirato dal mercato

Stiamo parlando di un lotto di barrette al cioccolato ripiene che sono del marchio Milka Oreo. Si tratta di barrette che si trovano in confezioni singole, ciascuna delle quali è all’incirca di 37 grammi. Il numero di lotto, che è stato indicato per permettere ai consumatori di riconoscere il prodotto che eventualmente è stato acquistato, è il seguente: OSK0934422. La data di scadenza indicata sulla confezione è 01/08/2024.

L’indicazione proveniente dal Ministero, per tutelare la salute di tutti i consumatori, invita a non mangiare il prodotto nel caso sia avvenuto l’acquisto. Il motivo, come già spiegato, riguarda il fatto che, nel prodotto, potrebbero esserci dei residui di plastica che potrebbero essere pericolosi per la salute dei consumatori. Ecco perché è necessario non consumare il prodotto ed, eventualmente, restituirlo al Carrefour (questa la catena coinvolta) dove è stato acquistato.