Il Trentino perde una locanda storica, che per 50 anni ha accolto turisti e residenti con la cucina tipica tramandata di generazione in generazione. Stiamo parlando della “Locanda 2 Camini”, che chiuderà i battenti proprio nell’anno in cui avrebbe celebrato mezzo secolo di storia. Il motivo? Il locale non riesce più ad andare avanti. 

Nella zona del Trentino, e in particolare in quella del Pinetano, non c’è nessuno che non conosca uno dei locali storici di questo posto: la “Locanda 2 Camini”. La storia di ristorazione e di accoglienza di questa nota locanda, attualmente portata avanti da Franca Merz, va avanti da 50 anni, da quando fu inaugurata nel 1973-1974.

La tradizione culinaria è stata tramandata da mamma Lucia, vera artefice del successo della “Locanda 2 Camini”, a Franca, che oggi però ha annunciato con molto dolore la fine dell’attività. Continueranno i famosissimi corsi di cucina erogati fino ad oggi, ma sarà interrotto il servizio di ristorazione e accoglienza della Locanda.

Locanda 2 Camini: fine di una storia

Franca Merz ha espresso un profondo ringraziamento per tutti coloro che in questi anni hanno scelto la “Locanda 2 Camini”, che ora chiuderà i battenti. Il motivo? La ragione dietro la chiusura accumuna molte attività di ristorazione in tutta Italia e riguarda la grande difficoltà nel reperire il personale per portare avanti la locanda, come spiegato da Franca Merz:

Le difficoltà di reperire e trovare nuovo personale mi hanno portato a chiudere il servizio di ristorazione. Il locale sarà ancora a disposizione per servizi per cene e pranzi privati su prenotazione (8-15 persone), offrendo una proposta culinaria raffinata in un’atmosfera intima e accogliente.

Come anticipato, restano attivi i corsi di cucina che sono un marchio di fabbrica della “Locanda 2 Camini”, un’attività che Franca Merz intende preservare e continuare a valorizzare:

In primavera torneranno i “corsi di cucina” tanto apprezzati e frequentati. Spero che tanti vogliano continuare a fare parte di questa comunità culinaria, partecipando ai corsi e imparando nuove ricette, e mantenendo viva la tradizione della buona cucina trentina.