Sapevate che c’è un vero e proprio “orologio interno” che regola anche il nostro organismo? Questo significa che, in base all’orario in cui decidiamo di assumere determinati alimenti, ci sono risposte differenti da parte del nostro corpo. Perciò ci sono degli orari migliori per pranzare e per cenare: vediamo insieme cosa consigliano gli esperti. 

Affinché il proprio peso resti regolare e affinché il proprio organismo recuperi velocemente anche dal cibo che viene assunto, non basta mangiare poco e fare attenzione agli alimenti. La dieta – intesa come insieme dei cibi che vengono assunti quotidianamente per il benessere del nostro organismo – risulta condizionata anche dagli orari in cui si consumano i pasti, principalmente dagli orari del pranzo e della cena.

Ci sono alcuni archi temporali in cui il metabolismo risulta essere più veloce, e ciò significa che sarà maggiormente attivo nel bruciare le calorie assunte durante i pasti principali della giornata. Se siete molto attenti alla linea e se state cercando di non prendere peso, quindi, sarà necessario fare attenzione anche agli orari del pranzo e della cena!

L’orario perfetto per la cena

Per tutti i pasti, secondo i ritmi del nostro metabolismo, ci sono degli orari migliori in cui consumarli. Partendo dalla colazione, sarebbe perfetto che venisse consumata tra le 7:30 e le 9:30 della mattina, poiché in questa fascia oraria il metabolismo consente di trasformare le calorie nell’energia che è necessaria a ciascuno per affrontare la propria giornata.

Per quanto riguarda il pranzo, invece, bisogna sempre considerare almeno cinque ore di distanza rispetto al momento della colazione. Tra le 12:30 e le 14:30, fascia oraria consigliata per il pranzo, l’attività del metabolismo è stimolata dagli ormoni e questo consente all’organismo di trasformare i carboidrati, evitando che possano andare ad aggiungersi al grasso corporeo.

E per quello che riguarda la cena? Scegliere il giusto orario in questo caso è necessario anche per aiutare la digestione e favorire il riposo durante le ore della notte. Proprio per questi motivi, la cena andrebbe consumata entro le 21:00, in modo da riuscire a digerire prima di mettersi a letto.