“Casa Mastrota” è la nuova trasmissione, dedicata alla cucina, che è condotta da Giorgio Mastrota. Una novità assoluta per uno dei volti più conosciuti del mondo della televisione, associato prevalentemente alle ben note televendite, e che ha deciso di cambiare vita e trasferirsi a Bormio: una scelta radicale che però ha sposato a pieno. 

Mangiare bene spendendo poco: è questo l’obiettivo della trasmissione di Giorgio Mastrota, che ha debuttato da poco su Food Network, canale 33 del digitale terrestre, condividendo con il pubblico una nuova passione, quella per il mondo della cucina. In ogni puntata viene proposto un nuovo piatto e vengono analizzati gli ingredienti in base al loro costo, cercando di spendere non più di 20 euro per una ricetta gustosa e che può piacere a tutta la famiglia.

La rivoluzione di Giorgio Mastrota non riguarda solo la cucina, ma anche la sua vita. Mastrota, infatti, si è trasferito da Milano a Bormio, decidendo di dare una svolta alle sue abitudini. Ed è proprio in Valtellina che Mastrota ha trovato  la sua serenità.

Giorgio Mastrota: la sua nuova vita

Dalle televendite alla cucina, da Milano a Bormio: il passo sembra lungo, ma in realtà è stato breve. La famiglia di Giorgio Mastrota, come raccontato da lui stesso, ha sempre trascorso molto tempo a Bormio, per le vacanze estive e anche per quelle invernali. Da qui l’idea di trasferirsi definitivamente lì insieme a tutta la famiglia, con la moglie Floribeth e i figli Federico, Matilde e Leonardo.

La quotidianità della famiglia lo ha avvicinato anche ai fornelli:

Mi sto specializzando in cucina valtellinese, perché qui uno vuol mangiare pizzoccheri, sciatt, taròz. Ma faccio anche altro. Il programma, comunque, gioca soprattutto sul fatto che io cucino per i miei bimbi, mia moglie, per mia figlia Natalia e la sua famiglia, quando mi vengono a trovare. Per chiunque, insomma, si presenti. Mi piace creare l’atmosfera che c’era quando ero bambino: tutti danno una mano e si sta insieme.