Bruno Barbieri è uno degli chef più famosi d’Italia, ma come è iniziata la sua carriera? La sua vita non è sempre stata semplice, soprattutto agli esordi. Sapete come ha iniziato Barbieri? Prima di essere uno dei giudici di Masterchef e uno degli esperti di hotellerie più conosciuti in Italia, c’è stato un altro percorso importante nella vita dello chef. 

Giudice di Masterchef, stimato chef e anche esperto di hotellerie, Bruno Barbieri è sicuramente uno dei volti del mondo della cucina più apprezzati in Italia. Ma come è iniziata la sua carriera? Come sempre arrivare in alto non è semplice, anzi, richiede uno sforzo costante e la costante scelta di sacrifici. Non è stato diverso nemmeno per Bruno Barbieri che, di recente, in un’intervista al Corriere della Sera, ha raccontato quello che è successo.

La passione per la cucina è legata alla famiglia, e in particolare alla nonna, che gli ha trasmesso i segreti per riuscire alla grande davanti ai fornelli. Il padre, invece, inizialmente non aveva accettato la sua inclinazione per la cucina ed era anzi contrario al fatto che potesse diventare un cuoco.

Bruno Barbieri: la prima esperienza in cucina

Nel 1979, però, Bruno Barbieri ha deciso di assecondare quella che era una passione troppo grande per essere ignorata. E così iniziò la sua avventura presso le navi da crociera, un percorso non semplice, visto anche l’impegno che era richiesto. Ma Bruno Barbieri non si è perso d’animo, anzi, ha accettato la sfida:

Ho sempre pensato che dovevo cavarmela da solo e l’ho fatto. Sulle navi ho iniziato presto a far capire loro come la vedevo: il mio nome era dappertutto, mi alzavo alle 4 di mattina e facevo 400 omelette […] Lavoravo tutto il giorno. Ho imparato in fretta a prendere tutti i miei treni al volo, pensando che un giorno, presto o tardi, il mio momento sarebbe arrivato.