Sono cinque i concorrenti di Bake Off Italia che hanno resistito alle dure selezioni. Di sedici iniziali, solo loro sono riusciti a passare le durissime prove culinarie che sono state sottoposte loro dagli chef. Vediamo insieme chi sono i cinque migliori concorrenti di questa edizione.

Partecipare a BakeOff Italia è un’esperienza unica e i concorrenti lo sanno bene, per questo in ogni sfida ce la mettono tutta.  Tuttavia a volte ciò non basta, e così dei sedici concorrenti iniziai oggi ne sono rimasti soltanto cinque: Gabriele, Tommaso, Fabio, Roberta e Danila. La tensione si fa stringente, come afferma Gabriele che ora punta alle strategie:

Ora gioco da solo, a questo punto della gara, dobbiamo far vedere chi siamo da soli, senza aiuti.

Tema della scorsa puntata è stata “la serata con gli amici” e i concorrenti devono preparare un calzone “capriccioso”. Gabriele sceglie di usare la Manitoba nell’impasto e ciò crea qualche difficoltà, ma il ripieno conquista i giudici. Le opinioni sugli altri concorrenti non sono univoche.

Poi una nuova sfida: creare dei deliziosi macaron! Per questa sfida escono vincenti Roberta, Tommaso e Gabriele. A seguire una prova a sorpresa molto tosta: la gravity cake! Consapevole del suo errore è Danila:

Non mi è piaciuta farla, e credo che si sia visto.

BakeOff Italia: i risultati dell’ultima puntata, chi vince e chi perde

Roberta: crea una sponge cake che piace molto a Knam. Gabriele riceve ancora una volta i complimenti dai giudici. Incerto invece Giovanni, come commenta Knam:

È un film con un finale che non mi convince tanto.

dice Knam che a differenza degli altri giudici apprezza anche il lavoro di Tommasino. Alla fine il grembiule blu va a Gabriele per la terza volta,  Giovanni esce dal programma, ma Benedetta Parodi gli sta vicino:

È giusto, ho sbagliato tanto. Ma ho imparato ad accettare le mie vulnerabilità. Qua ho insaporito la mia personalità con le mie emozioni. Sono entrato con tante domande ma ora ho capito di avere le risposte.

Anche Knam si commuove:

Mi spiace che vai via, ma spero che quello che hai imparato qua te lo porterai dietro.