Lo chef Roberto Valbuzzi in una recente intervista ha raccontato come trascorre la sua domenica in famiglia, rivelando il menù ricco di tradizione e sapori genuini. Un viaggio culinario che celebra le eccellenze del territorio e l’amore per la cucina casalinga, a poche ore dal debutto alla guida della nuova trasmissione, “Locande del cuore”, che andrà in onda ogni martedì sera su Real Time.

La domenica è un giorno speciale per molte famiglie italiane, dedicato a riunirsi intorno alla tavola e godere di un pranzo ricco di sapori autentici e tradizioni. Per lo chef Roberto Valbuzzi, noto volto televisivo e amante delle tradizioni culinarie, questo rituale familiare si sposta al martedì, a causa degli impegni lavorativi. In un’intervista, Valbuzzi ci porta alla scoperta dei piatti che compongono il suo pranzo di famiglia, svelando ricette che profumano di ricordi d’infanzia e di ingredienti genuini, coltivati con cura nel suo orto.

Roberto Valbuzzi: i ricordi tra cucina e famiglia

Per Roberto Valbuzzi, il pranzo della domenica in famiglia è un appuntamento imperdibile, sebbene debba essere adattato agli impegni di tutti e del ristorante. In questa occasione speciale, il menù è composto da classici intramontabili che riflettono l’amore per la cucina casalinga e i prodotti freschi dell’orto e del pollaio. La protagonista indiscussa è l’insalata russa, preparata con maionese fatta in casa utilizzando uova fresche delle sue galline. Accanto a questa, una focaccia rustica, ottenuta miscelando farina normale e di segale, regala un tocco di semplicità e autenticità.

Un altro piatto forte del pranzo è il vitello tonnato, preparato seguendo la ricetta tradizionale con arrosto di magatello e una vellutata salsa tonnata, un omaggio alla cucina piemontese. Tuttavia, il vero cuore del banchetto sono le lasagne della nonna Gisella, preparate con ingredienti stagionali come spinaci freschi, aglio orsino, zafferano e asparagi selvatici o bianchi di Cantello IGP. La besciamella allo zafferano e il ragù di asparagi conferiscono a questo piatto un sapore unico e inimitabile.

La tradizione continua con una giardiniera fatta in casa e crostoni di pane farciti con vari salumi, offrendo una pausa rustica e saporita che completa il pasto senza appesantire. Per concludere, il dessert varia a seconda della stagione: durante l’abbondanza dei kiwi, Valbuzzi serve sorbetti freschi e dissetanti, mentre in altre occasioni propone pesche “limonate”, un’antica ricetta locale arricchita da un goloso gelato alla vaniglia.