La primavera è la stagione perfetta per i picnic, scopriamo insieme come organizzarne uno indimenticabile seguendo i preziosi consigli dello chef Roberto Valbuzzi e della food blogger Giusi Battaglia. Pronti a vivere un’esperienza culinaria unica all’aria aperta? 

Con l’arrivo della primavera, c’è qualcosa di magico nell’aria che ci invita a godere della natura e dei piaceri della vita all’aria aperta. E cosa c’è di meglio di un picnic in compagnia di amici e familiari per celebrare l’inizio della bella stagione? Per preparare il picnic perfetto, ecco alcun consigli di due esperti del settore, che hanno rilasciato una divertente intervista a Tv Sorrisi e Canzoni proprio su questo argomento.

Stiamo parlando della Chef Roberto Valbuzzi, noto per il suo ristorante Crotto Valtellina, dove mette alla prova il suo talento culinario, e per essere uno dei giudici di “Cortese per gli ospiti”, programma che va in onda su Real Time, e della food blogger Giusi Battaglia, protagonista su Food Network e ambasciatrice della tradizione della cucina siciliana. Pronti a scoprire i loro suggerimenti?

Consigli per un picnic indimenticabile

Partendo dall‘organizzazione, ovviamente bisogna fare attenzione al meteo. Come consiglia Valbuzzi, infatti, è bene evitare di fare un picnic il giorno dopo un temporale, poiché l’erba potrebbe essere ancora bagnata, rovinando così l’esperienza. Inoltre, lo chef suggerisce di optare per teli con base idrorepellente e cesti attrezzati con posate e bicchieri, in modo da potersi gustare il cibo senza stress.

Passando al menu, Giusi Battaglia propone di optare per un menu fresco e variegato, che include insalate, riso o pasta fredda, frittate tagliate a quadratoni e accompagnate da feta con verdure, come ad esempio spinacino novello oppure ravanelli. Se invece preferite i panini, la food blogger non ha dubbi: il re del picnic è il sandwich con cetriolo, formaggio spalmabile di capra e fesa di tacchino. Ottime anche le bruschette con pomodorini e le torte salate come lo “sfincione”.

Infine, prima di concludere il picnic, lo chef Valbuzzi suggerisce di godere di una specialità, i carciofi grigliati! Secondo la tradizione siciliana, vanno mangiati due ore dopo tutto il resto per “sgrassare”. E, naturalmente, non possono mancare i dolci: panna cotta, macedonia di frutta di stagione oppure tiramisù preparato in comode monoporzioni per concludere il picnic perfetto!