L’Umbria, cuore verde dell’Italia, non è solo un tesoro di bellezze paesaggistiche e storiche, ma anche un paradiso per gli amanti del buon cibo. Tra colline ondulate, borghi medievali e campi di grano, si nascondono autentici tesori gastronomici, dove la tradizione culinaria umbra viene celebrata con passione e maestria. E cosa c’è di meglio che esplorare questi tesori senza svuotare il portafoglio?

Nell’atmosfera accogliente dell’Umbria, dove la cucina è un’arte tramandata di generazione in generazione, emergono ristoranti che offrono autentiche esperienze gastronomiche senza sacrificare il budget. Tra questi va assolutamente nominato il locale “Alla via di mezzo da Giorgione“, il cui cuoco, protagonista della celebre serie televisiva su Gambero Rosso, ha conservato uno stile semplice e legato alla tradizione con una formula che non tradisce mai: antipasto a buffet, due assaggi di primo, due di secondo. In questo ristorante così particolare, il menu diventa ogni giorno una scoperta, a seconda dei prodotti di stagione e, ancora più nello specifico, ai prodotti della giornata.

I ristoranti più buoni ed economici in Umbria

Dopo Giorgione, dovete assolutamente provare “L’Ulivo” a Matigge di Trevi, un locale a conduzione familiare che da oltre quarant’anni delizia i palati con piatti tradizionali, mantenendo intatto il gusto autentico della cucina umbra. Se si cerca un’esperienza casalinga autentica, la “Trattoria pappa e ciccia” di Città di Castello è una tappa obbligata, dove la cuoca Sara si mostra spesso a clienti e visitatori proprio mentre è intenta a preparare i piatti del menu della giornata.

A Città di Castello, si trovano altri gioielli culinari da non perdere. La “Trattoria Lea” propone una serie di piatti dedicati interamente al tartufo, sia bianco che nero. Spostandoci invece a Perugia, oltre al fascino etrusco e medievale, la città offre anche una vasta gamma di ristoranti da esplorare. Tra questi, va assolutamente menzionato “Nanà”, che sorge nello spazio che un tempo ospitava un ex oratorio, riesce a stupire i clienti con un menu innovativo che celebra la tradizione umbra. Il gusto del buon cibo, ovviamente, va abbinato alla meraviglia che scaturisce dagli affreschi che si possono ammirare durante il pasto.

L’Osteria Il Mulino di Capodacqua di Foligno è invece un’opzione perfetta per chi desidera allontanarsi dalla città e cercare un’atmosfera più “rustica” e genuina. Il locale è situato in un antico frantoio e il ristorante è a conduzione familiare. Già questo lascia intendere che la cucina umbra qui trova largo spazio per lasciarsi andare alla tradizione. Su tutti, il tris di bolliti è assolutamente da non perdere!