Si sente sempre più spesso parlare della tanto discussa dieta chetogenica: questa dieta è piuttosto controversa, c’è chi la ama e chi la odia e chi sostiene che sia la strategia migliore per perdere peso. Ma come funziona questa dieta e quali sono gli alimenti da introdurre? Vediamolo insieme.

La dieta chetogenica è una dieta di cui si parla sempre di più e che viene spesso scelta da chi deve perdere peso per un dimagrimento rapido. Tuttavia questa particolare dieta ha anche degli effetti collaterali e di certo non può essere improvvisata in autonomia, ma è invece necessario rivolgersi sempre a uno specialista che segua con attenzione la nostra alimentazione.

La dieta chetogenica si basa sulla riduzione dei carboidrati, obbligando così il nostro organismo a produrre da sé il proprio glucosio. Non introducendo più i carboidrati il corpo inizia ad utilizzare i lipidi per prendere energia, bruciandoli e quindi favorendo il dimagrimento. Vengono quindi prodotti i cosiddetti corpi chetonici, che porta ad abbassare il pH del sangue mandando il corpo in chetosi.

Se da un lato la produzione di corpi chetonici favorisce il dimagrimento, superata una certa quantità di corpi chetonici si va invece in chetoacidosi, situazione che può portare al coma e persino alla morte. La dieta deve quindi essere sempre ben controllata.

Dieta chetogenica, i pro e i contro del regime alimentare di tendenza

Gli alimenti consigliati all’interno di un regime alimentare di questo tipo sono prevalentemente di origine animale, essendo una dieta che si concentra su grassi e proteine. Naturalmente è possibile però trovare anche dei sostitutivi adatti nel caso in cui si segue una dieta vegetariana.

Saranno quindi favoriti prodotti quali carne, pesce e uova, poi formaggi, olio e altri condimenti senza carboidrati e infine gli ortaggi. Vengono invece ridotti drasticamente alimenti come cereali, patate, legumi, frutta, e ogni genere di dolce come bibite, dolciumi, cioccolata….

Come abbiamo detto, questa particolare dieta viene spesso indicata per chi desidera ottenere un veloce dimagrimento, ma in realtà la dieta chetogenica è nata per il controllo di alcune particolari patologie come l’iperglicemia cronica, l’ipertrigliceridemia, l’ipertensione arteriosa e la sindrome metabolica, oltre che l’epilessia nei bambini. Rivolgetevi sempre a un medico esperto se volete iniziare questa dieta.