Sangria alla frutta


Prepariamola solo al momento di berla

Sangria alla frutta
0
(0)

Ricetta di Luisanna Messeri

E' un cocktail tra i più bevuti al mondo, senza contare che è una delle preparazioni alcoliche più azzeccate e servite ai party di ogni stagione dell'anno. Questa bevanda fa parte della cultura culinaria spagnola e ognuno di noi nella sua vita ne avrà già bevuto almeno un bicchiere. Vino rosso e frutta fresca a piacere e saremo liberi di farla nel modo che più ci piace, seguendo il procedimento che è comune a tutte.

Porzioni
6

Pronto in
15 min

Difficoltà
Facile

Preparazione
15 min

Sangria alla frutta - Ingredienti

Procedimento

In 15 minuti è pronta

Puliamo la frutta (limone compreso) e facciamola a pezzetti. Mettiamola in una brocca e versiamoci il vino, il rhum e lo zucchero. Aggiungiamo i cubetti di ghiaccio, rigiriamo tutto e versiamo in un bicchiere. Serviamo freddissimo al momento. 

Recensioni degli utenti


Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta!

Vota questa ricetta




1500 caratteri rimanenti

Seguici su

Ti potrebbero interessare

Frullato banana e cioccolato
Un classico che ancora gode di ottimo successo di pubblico
...continua »
Frullato con frutta e cereali
Ci aiutano a dissetarci in maniera gustosa, e a nutrirci
...continua »
Cocktail tropicale
Colorato, dissetante e rigorosamente analcolico
...continua »
Cocktail Diavoletto rosso
Dal nome curioso, è adatto anche ai bambini
...continua »
Cocktail ananas e menta
Ecco l'idea per servire qualcosa di semplice, ma buono
...continua »

Altre di Luisanna Messeri

Rotolo di pasta al forno
Fa molta scena, ma è anche buonissimo!
...continua »
Lasagne con salsiccia e broccoli
Per chi vuole un primo sostanzioso, veloce ma buonissimo!
...continua »
Sformato di patate con prosciutto e mozzarella
Buono, morbido e filante, un secondo eccezionale
...continua »
Insalatina di sedano e avocado
Raffinata e fresca, un antipasto davvero delizioso!
...continua »
Lasagnette croccanti con burrata
Simpatiche e creative, fanno di un primo capolavoro di bontà
...continua »