Pappardelle al ragĂą di cinghiale


Un pasto ricco e robusto!

Pappardelle al ragĂą di cinghiale
0
(0)

Ricetta di Antonella Clerici

E' piatto principe della tradizione culinaria toscana, e più precisamente della zona della Maremma grossetana, terra ricca di cacciagione. Come tutti i tipi di selvaggina, ricchi di fibre muscolari e dal sapore forte, la carne di cinghiale ha bisogno di una lunga marinatura prima della cottura, quindi prepariamo la carne la sera prima, guadagneremo un po’ di tempo. Nella preparazione classica si usa un vino rosso corposo della zona (per esempio il Morellino di Scanzano) e un’abbondante aggiunta di spezie ed erbe aromatiche. Le pappardelle, il formato più grande tra le paste all’uovo, nascono in terra toscana, nella sua cucina tipica vengono infatti usate per preparare moltissime ricette. Anche il nome deriva dal verbo dialettale toscano “pappare”, che fa riferimento al mangiare con gioia e piacere quasi infantili. 

Ingredienti per
4 Persone

Pronto in
12 h 20 min

DifficoltĂ 
Media

Cottura
1 h 30 min

Procedimento passo passo

1.Facciamo marinare la carne

Step 1 - Pappardelle al ragĂą di cinghiale

Riduciamo il pezzo di carne di cinghiale a pezzetti e mettiamoli in una ciotola con 350 ml di vino rosso, l’aceto, mezza cipolla tritata, poco sedano, qualche foglia di alloro, il timo e l’aglio schiacciato. Lasciamoli in infusione per 12 ore, girando di tanto in tanto

2.Mettiamo in padella

Step 2 - Pappardelle al ragĂą di cinghiale

In una padella antiaderente con un filo di olio soffriggiamo un trito di pancetta, carota, la cipolla rimasta e il sedano. Aggiungiamo al soffritto la carne ben sgocciolata dal liquido della marinata.

3.Insaporiamo la carne

Step 3 - Pappardelle al ragĂą di cinghiale

Appena la carne sarà ben dorata, saliamo, pepiamo, uniamo il vino rimasto, i pelati e il concentrato e facciamo cuocere per circa 30 minuti, mescolando di tanto in tanto. A metà cottura, diluiamo, se necessario, con il brodo caldo.

4.Frulliamo...

Step 4 - Pappardelle al ragĂą di cinghiale

Terminiamo la cottura, versiamo il sugo di carne in un recipiente graduato e frulliamo con un mixer.

5.Lessiamo la pasta

Step 5 - Pappardelle al ragĂą di cinghiale

Lessiamo le pappardelle in abbondante acqua salata portata a bollore, scoliamole al dente e fermiamo la cottura sotto acqua fredda.

6.Condiamole e serviamole!

Step 6 - Pappardelle al ragĂą di cinghiale

Spadelliamo per alcuni minuti le pappardelle nel ragù e serviamole caldissime guarnendo a piacere con altre cucchiaiate di ragù.


Seguici su

Ti potrebbero interessare

Pappardelle con coniglio al sugo
Da preparare in famiglia e per la famiglia
...continua »
Lasagne con carciofi, formaggi e Praga
Bianca con ortaggi, saporosa di affumicato, deliziosa e delicata
...continua »
Riso al salto con crema di cavolfiore, luganega e porro fritto
Una coccola gastronomica da concedersi piĂą spesso
...continua »
Formine di carne con burro e oro
Brillante come il metallo prezioso, il pomodoro ha un colore rassicurante
...continua »
Mezze maniche alla carbonara di carciofi e provola
Imitata, rifatta e ricucinata, ma noi abbiamo la vera ricetta!
...continua »

Altre di Antonella Clerici

Rigatoni al forno con salsiccia e zafferano
Risponde perfettamente alla domanda: ma domenica che cuciniamo?
...continua »
Cassatine con canditi e salsa al caffè
Un dessert all'italiana, colorato e profumato di canditi e menta
...continua »
Polpettone in crosta di patate
Serviamolo freddo o tiepido, e sarĂ  un vero asso nella manica
...continua »

Altre ricette con Pappardelle

Pappardelle variegate con le zucchine
Un primo piatto colorato e festoso che mette tutti di buonumore
...continua »
Rose di pappardelle con ricotta
Belle e solari, fanno colore e felicitĂ  a tavola
...continua »
Pappardelle fichi e pancetta
Sinfonia perfetta di sapori contrastanti
...continua »