Il Pandoro tradizionale


Il dolce per eccellenza delle feste, realizzato in casa in poche e semplici mosse

Il Pandoro tradizionale
0
(0)

Ricetta di Valentina Boccia

Il suo profumo tipico ci accompagna ovunque durante il periodo natalizio. Ed è per questo che proponiamo una ricetta comoda e facilmente realizzabile anche da chi non ama molto i lievitati. Il pandoro tradizionale è un dolce delicato, e il sapore, senza conservanti è delizioso. Vediamo quindi come si fa con la ricetta passo passo.

Pronto in
15 h 45 min

Difficoltà
Media

Preparazione
1 h 30 min

Cottura
25 min

Riposo
20 min

Lievitazione
13 h 30 min

Il Pandoro tradizionale - Ingredienti

Farina Manitoba
50 grammi - Per il lievitino

Zucchero semolato
1 cucchiaino - Per il lievitino

Tuorli
1 - Per il lievitino

Acqua naturale
60 grammi tiepida - Per il lievitino

Lievito di birra fresco
15 grammi - Per il lievitino

Farina Manitoba
200 grammi - Per il primo impasto

Burro
30 grammi - Per il primo impasto

Uova intere
1 - Per il primo impasto

Zucchero semolato
25 grammi - Per il primo impasto

Lievito di birra fresco
3 grammi - Per il primo impasto

Acqua naturale
2 cucchiai tiepida - Per il primo impasto

Farina Manitoba
200 grammi - Per il secondo impasto

Uova intere
2 - Per il secondo impasto

Zucchero semolato
100 grammi - Per il secondo impasto

Baccello di vaniglia
I semi di 1 bacca - Per il secondo impasto

Sale fino
1 cucchiaino - Per il secondo impasto

Burro
140 grammi - Per il secondo impasto (per sfogliare)

Procedimento passo passo

1.Prepariamo il lievitino

Step 1 - Il Pandoro tradizionale

In una ciotola sciogliamo 15 g di lievito nell’acqua tiepida. Aggiungiamo la farina, lo zucchero, il tuorlo, mescoliamo con un cucchiaio. Facciamo lievitare il composto molto liquido ben coperto per circa 60 minuti a temperatura ambiente.

2.Prepariamo il primo impasto

Step 2 - Il Pandoro tradizionale

Quando il lievitino sarà raddoppiato, sciogliamo il restante lievito di birra nell’acqua tiepida. Aggiungiamo al lievitino il lievito sciolto nell’acqua, la farina, lo zucchero e l’uovo.

3.Impastiamo e di nuovo a riposo

Step 3 - Il Pandoro tradizionale

Mescoliamo in una ciotola e poi trasferiamo il tutto su di una spianatoia per lavorare l’impasto a mano e renderlo liscio ed omogeneo. Uniamo il burro a tocchetti e formiamo un panetto. Trasferiamolo in una ciotola e facciamolo lievitare per circa un’ora fino al raddoppio.

4.Prepariamo il secondo impasto

Step 4 - Il Pandoro tradizionale

Riprendiamo il panetto, aggiungiamo le uova, zucchero, farina, i semini di vaniglia e il sale. Lavoriamo l’impasto su di una spianatoia fino a renderlo omogeneo ed elastico. Sistemiamo l’impasto in una ciotola unta di burro e facciamolo lievitare per un’ora e mezza ben coperto.

5.Sfogliamolo con il burro

Step 5 - Il Pandoro tradizionale

Trascorso il tempo di lievitazione riprendiamo il panetto e stendiamolo su di una spianatoia formando un rettangolo. Al centro aggiungiamo i 140 g di burro ammorbidito fatto a tocchetti.

6.Chiudiamo a busta l’impasto

Step 6 - Il Pandoro tradizionale

Tiriamo tutti i lembi del rettangolo verso il centro per richiudere il panetto, formando una busta. Chiudiamo bene le pieghe.

7.Le pieghe come se fosse una sfogliata

Step 7 - Il Pandoro tradizionale

Spianiamo delicatamente con il mattarello e formiamo un rettangolo. Ripieghiamolo dall’estremità destra verso il centro e dall’estremità sinistra verso il centro, ripiegandolo in tre.

8.Frigo e poi ripiegatura

Step 8 - Il Pandoro tradizionale

Facciamo riposare il panetto in frigo coperto da pellicola trasparente per circa 20 minuti. Ripetiamo quest’operazione per altre due volte. Togliamo il panetto dal frigorifero, spianiamolo e ripetiamo le operazioni di piegatura.

9.Con le mani unte di burro

Step 9 - Il Pandoro tradizionale

Terminata l’ultima sfogliatura, con le mani unte di burro, tiriamo i lembi verso il centro per formare una palla. Imburriamo lo stampo, aggiungiamo il panetto con la parte liscia verso l’interno dello stampo e la chiusura del panetto verso l’alto.

10.Copriamo per lievitare, inforniamo due volte, infine spolveriamo di zucchero

Step 10 - Il Pandoro tradizionale

Copriamo lo stampo con pellicola e facciamo lievitare l’impasto dalle 9-11 ore a secondo della temperatura esterna, fino a quando non raggiungerà il bordo dello stampo. Dopo la lievitazione, eliminiamo la pellicola e cuociamo il pandoro in forno statico a 170 gradi per circa
15 minuti. Proseguiamo la cottura a 160 gradi per altri 10 minuti. Facciamo la prova con uno stecchino lungo per verificarne la cottura. Togliamo il pandoro dal forno, facciamolo raffreddare leggermente e sformiamolo. Cospargiamolo con abbondante zucchero a velo prima di servirlo. Per conservarlo, mettiamolo in una sacchetto di plastica per alimenti ben chiuso.


Seguici su

Ti potrebbero interessare

Migliaccio
Una delle più famose torte partenopee
...continua »
Panettone millefiori
Due dolci tradizionali di Natale riuniti in un'unica, maestosa creazione!
...continua »
Dolce d’Amalfi
Uno dei must della pasticceria targata De Riso
...continua »

Altre di Valentina Boccia

Crostata con mele e crema
La ricetta semplice semplice per farla davvero buona
...continua »
Torta tipo Fiesta al cioccolato
Imita la famosa merendina, ma in versione maxi
...continua »

Altre ricette con Pandoro

Sformato di pandoro con crema pasticcera
Un'ottima idea da prendere al volo per recuperare i dolci delle feste
...continua »
Panettone alla crema di nocciole
Una base classica, con una glassa stupefacente!
...continua »
Coppette golose al pandoro
Abbiamo creato la crema con il mascarpone
...continua »
Tiramisù al pandoro riciclato
Un'idea ghiotta per utilizzare gli avanzi delle feste!
...continua »
Salame di cioccolato al pandoro
Un dolce di recupero pieno di gusto, facile da preparare con il Bimby
...continua »