Crostata mandorlata all’uva


La frolla farcita con crema frangipane

Una dolcissima alternativa alla solita crostata, questa ricetta è per i golosi di dolci genuini e fatti in casa. Quindi, cosa c’è di meglio di un buon dolce
fatto in casa per terminare un pranzo con amici, ma soprattutto quando abbiamo degli invitati all’improvviso? Spesso il tempo necessario per preparare almeno un semplice dolce ci manca. Ma in questo ci viene in aiuto l’ingegno, realizzando una buona quantità di pasta frolla, congelarla, per poi scongelarla quando se ne avrà bisogno. Ma come si fa? Semplice: sigilliamo il panetto di pasta in sacchetti per alimenti e mettiamolo a congelare a -18 gradi in freezer. Poi, al momento il cui ci serve, togliamo la frolla dal freezer e trasferiamola in frigo almeno 8 ore prima di utilizzarla. Così facendo, la torta, alla fine, dopo essere stata farcita e cotta, ci risulterà fresca all’assaggio nonostante la conservazione e lo scongelamento.

Crostata mandorlata all’uva
0
(0)
Difficoltà
Facile

Preparazione
50 min

Cottura
15 min

Riposo
2 ore

Ammollo
3 h 5 min

Crostata mandorlata all’uva - Ingredienti

Mandorle
75 grammi tostate - Per la crema frangipane

Zucchero semolato
75 grammi - Per la crema frangipane

Burro
75 grammi - Per la crema frangipane

Uova intere
1 - Per la crema frangipane

Latte intero
250 grammi - Per la crema pasticcera

Tuorli
2 - Per la crema pasticcera

Zucchero semolato
75 grammi - Per la crema frangipane

Amido di mais (o maizena)
25 grammi - Per la crema pasticcera

Baccello di vaniglia
I semi di 1/2 bacca - Per la crema pasticcera

Farina 00
500 grammi - Per la pasta frolla

Zucchero semolato
200 grammi - Per la pasta frolla

Burro
250 grammi - Per la pasta frolla

Uova intere
2- Per la pasta frolla

Sale fino
q.b.- Per la pasta frolla

Uva bianca
10 acini - Per decorazione

Uva nera
10 acini - Per decorazione

Lamelle di mandorle
A piacere - Per decorazione

Procedimento passo passo

1.La frolla la facciamo nel mixer

Realizziamo prima la pasta frolla versando in un mixer il burro con lo zucchero, poi uniamo le uova e, infine, la farina con un pizzico di sale. Frulliamo e, non appena si sarà formata una palla, trasferiamo l’impasto sul piano di lavoro, formiamo velocemente un panetto, avvolgiamolo nella pellicola e poniamolo in frigo per almeno 2 ore

2.Per la crema frangipane

Frulliamo le mandorle con lo zucchero fino a ridurle in polvere, aggiungiamo poi l’uovo e il burro, e mixiamo ancora per qualche minuto fino a ottenere un morbido composto ricco e omogeneo.

3.La pasticcera la facciamo così

Per la crema pasticcera versiamo il latte in una casseruola, quindi portiamo lo a bollore, mentre a parte, in una ciotola capiente sistemiamo i tuorli con lo zucchero. Con una frusta a mano mescoliamo prima il tutto in modo da omogeneizzare la massa, poi profumiamo unendo anche i semini raschiati dalla mezza bacca di vaniglia.

4.Uniamo l'amido per addensare

Continuando a mescolare, uniamo l’amido di mais, facendo attenzione ai grumi, quindi a montatura ottenuta, versiamo sul composto il latte caldo, quindi mescoliamo molto bene con una frusta a mano per evitare la formazione di eventuali grumi.

5.Ancora 15 minuti

Adesso trasferiamo l’amalgama nella casseruola dove prima avevamo bollito il latte, e rimettiamo tutto sul fuoco a fiamma bassa, rimestando continuamente. Cuociamo la crema fino a che non si addenserà, ci vorranno circa 15 minuti.

6.Togliamo dal fuoco la crema

Togliamo dal fuoco la crema pasticcera addensata e facciamo raffreddare per circa 30 minuti, coprendola con la pellicola trasparente, facendola aderire alla superficie della crema. Ciò eviterà la formazione della pellicina sulla crema.

7.Stendiamo la frolla e mettiamo in forno

Facciamo in modo che la crema, prima di utilizzarla, sia raffreddata bene, quindi con l’aiuto di una spatola mescoliamola poco per volta alla crema frangipane. Mettiamo da parte. Riprendiamo la frolla dal frigo, quindi su un tavolo di lavoro stendiamola con un mattarello, poi con la pasta foderiamoci una tortiera dal diametro di 28 centimetri. Bucherelliamola sul fondo con i rebbi di una forchetta, poi ricopriamo con un foglio di carta forno, versiamoci su legumi secchi o pesetti, per evitare che si gonfi, e cuociamo il guscio di frolla detta “in bianco” a 180 gradi per 15 minuti.

8.Cottura in bianco e poi la farcia deliziosa!

Togliamo la frolla dal forno, eliminiamo i pesi e cuociamo la frolla vuota per 5 minuti ancora. Quando sarà dorata, facciamola raffreddare completamente. Versiamo la crema pasticcera al frangipane nel guscio di pasta frolla, decoriamo con acini di uva privati dei vinaccioli e spolverizziamo con un cucchiaio di mandorle a scaglie a superficie della crostata.


Seguici su

Ti potrebbero interessare

Crostata alle prugne
Una ricetta sprint superveloce ideale per i bambini!
...continua »
Dolcezza del Vesuvio
Ideata per tutti coloro che vogliono assaporare la genuinità, questa torta è un altro simbolo di alta pasticceria
...continua »
Torta alle ciliegie con crema morbida
Le signore francesi la chiamerebbero “clafoutis”
...continua »
Armonia di frolla con fragoline e panna montata
Delicata fuori, nasconde all’interno un cuore soffice
...continua »