Cartellate pugliesi


Fritte e tuffate nel miele, tutto secondo tradizione

Cartellate pugliesi
0
(0)

Ricetta di Antonia Distasi

Si preparano soprattutto a Natale, ma sono buone anche tutto l'anno. Avvolte nel miele, sono gialle e croccanti. La versione di queste cartellate è semplice e la ricetta fa parte della tradizione pugliese. Realizziamole anche giorni prima delle festività, perché si manterranno tranquillamente.

Ingredienti per
4 Persone

Pronto in
35 min

Difficoltà
Media

Preparazione
30 min

Cottura
5 min

Cartellate pugliesi - Ingredienti

Farina 00
250 grammi - Per l’impasto

Zucchero semolato
30 grammi - Per l’impasto

Uova intere
1 - Per l’impasto

Lievito di birra fresco
7 grammi - Per l’impasto

Cannella
1 cucchiaino - Per l’impasto

Olio extravergine di oliva
25 ml - Per l’impasto

Scorza di mandarino
la buccia di 1 frutto - Per l’impasto

Vino bianco
q.b. - Per l’impasto

Codette di zucchero colorate
q.b. - Per la glassa:

Zucchero a velo semplice
q.b. - Per la glassa:

Miele d'acacia
q.b (oppure vino cotto) - Per la glassa

Olio di semi di arachide
q.b. - Per friggere

Procedimento passo passo

1.Aromatizziamo l'olio

Step 1 - Cartellate pugliesi

Prima di iniziare con l’impasto, dobbiamo aromatizzare l’olio extravergine di oliva. Versiamolo in un pentolino e aggiungiamo la buccia del mandarino. Riscaldiamo l’olio finché le bucce non cominceranno a soffriggere, quindi, spegniamo il fuoco e lasciamolo riposare qualche minuto, in modo da fargli acquisire una profumazione agrumata.

2.Anhe il vino per dare profumo

Step 2 - Cartellate pugliesi

Disponiamo la farina a fontana sulla spianatoia insieme allo zucchero, la cannella, l’uovo, il lievito e l’olio. Impastiamo aggiungendo un po’ per volta il vino bianco e lavoriamo fino ad ottenere un composto morbido e liscio.

3.Dividiamo e tagliamo a merletto

Step 3 - Cartellate pugliesi

Dividiamo l’impasto in piccoli pezzi e stendiamoli uno alla volta con la macchinetta. Una volta ottenute delle sfoglie molto sottili, tagliamole con una rotella dentata a strisce larghe circa 4 cm e lunghe circa 30 cm.

4.Come barchette unite

Step 4 - Cartellate pugliesi

Ripieghiamo ogni striscia pizzicando con le dita la pasta (nel senso della lunghezza), creando così dei vuoti.

5.A pizzicotti

Step 5 - Cartellate pugliesi

Pizzichiamo bene tra loro le parti vuote Successivamente, arrotoliamo su se stessa la striscia, come se fosse una girella, pizzicando e quindi unendo le pareti dei diversi “vuoti” che si trovano vicini. Continuiamo così fino a terminare la striscia. Alla fine otterremo una rosa con la caratteristica forma delle cartellate.

6.Tuffiamole nell'olio

Step 6 - Cartellate pugliesi

In una padella, friggiamo le cartellate in olio bollente possibilmente di arachidi, fino a doratura. Scoliamole e mettiamole a testa in giù a sgocciolare sulla carta assorbente.

7.Ammieliamo le cartellate

Step 7 - Cartellate pugliesi

Dopo la frittura, possiamo procedere all'ammielamento, cioè mettiamo le cartellate direttamente nel piatto da portata e versiamoci sopra un po’ di miele o vincotto. Se graditi, possiamo aggiungere dei confettini colorati, tanto per ravvivare cromaticamente i dolci. Un altro modo per guarnirle, consiste nel non glassare affatto le cartellate, ma di cospargerle semplicemente con lo zucchero a velo.


Seguici su

Ti potrebbero interessare

I bomboloni fritti
Viziamoci per davvero con questa delizia irresistibile
...continua »
Gli struffoli napoletani
Colorati e perfetti, sulle tavole del Sud non mancano mai!
...continua »
Fiori fritti ripieni di marmellata
Una sfoglia dolce al profumo d’arancia
...continua »
Melanzane al cioccolato
Una golosità che unisce le verdure al cioccolato
...continua »

Altre di Antonia Distasi

Carbone dolce della Befana
E' possibile realizzarlo di qualsiasi colore
...continua »
Torta Paradiso
Ha il gusto tipico delle famose merendine...
...continua »
Torta tipo
Deliziosamente buona con la farcia al latte condensato
...continua »
Bombe fritte alla crema
Tonde, soffici e zuccherate!
...continua »