La tavola e i menu di Halloween



Halloween, festa di derivazione anglosassone, sa regalare spunti originali per organizzare una cena con gli amici. Tra i protagonisti c’è la zucca che, tuttavia, useremo anche come decorazione per la tavola.

La tavola e i menu di Halloween

Può piacerci oppure no, ma Halloween, festa di derivazione anglosassone, sa regalare spunti originali per organizzare una cena con gli amici. Tra i protagonisti c’è la zucca che, tuttavia, useremo solo come decorazione per la tavola. Per il menu di haloween, invece, puntiamo a stupire gli ospiti con portate a sorpresa. In che senso? Le pietanze avranno un aspetto ingannevole: ciò che sembra dolce è, in realtà, salato e, viceversa, la pietanza salata nasconde il dessert. Divertente, vero? Molto meglio del solito menu a base di zucca.
Protagonista della nostra apparecchiatura è la zucca che, per l’occasione, nel mondo anglosassone, prende il nome di Jack-o-Lantern. Scaviamo le più piccole e mettiamole all'interno alcune tea light, accendiamole all’arrivo degli ospiti e… l’atmosfera è assicurata! Facciamo trovare stampato anche il nostro insolito menu: i commenti incuriositi saranno l’aperitivo giusto per iniziare la serata. Buon divertimento!
Il nostro menu curioso sarà quindi così composto: Profiteroles salati ai 3 formaggi, Pastiera napoletana salataTorta millefoglie, ​Hamburger di Halloween, Zucca saporita, Gli strangozzi verdi curiosiPolletti da paura, Budini con sorpresa, Cupcakes di Halloween alla zucca, Cupcakes "spaventosi" alla Nutella
La celebrazione della notte di Halloween (parola che significa Ognissanti) risale al periodo dei Celti, secondo i quali la fine del periodo caldo e l’inizio delle tenebre e del freddo coincidevano con l’1 novembre. Quella notte il mondo dei morti e dei vivi coesistevano, le anime dei defunti potevano farsi vedere e prendersi gioco dei viventi. Perciò, dietro la porta delle abitazioni si usava lasciare qualcosa per rifocillare gli spiriti, in modo che non decidessero di fare scherzi agli abitanti della casa. Tuttora l’usanza dei bambini americani di bussare alle porte delle case gridando “trick or treat”, che significa “dolcetto o scherzetto”, deriva appunto dall’usanza dei Celti di lasciare cibo fuori dalla porta, nella speranza di rabbonire gli spiriti che passavano davanti alle loro abitazioni. Halloween è una festa molto sentita anche in Irlanda, Scozia e Canada.


 

Foto

Un contenitore speciale

Un contenitore speciale

Serviamo minestre, vellutate o risotti in una grande zucca svuotata. Le piccoline usiamole al posto dei piatti fondi: faremo un figurone!

Il centrotavola

Il centrotavola

Al posto di zucche di forme e colori diversi, possiamo optare per una più grande da svuotare e da trasformare in vaso. Basterà decorarla con rametti, fiori e foglie in tinta.


Commenti degli utenti


Non ci sono ancora commenti per questo contenuto!

Lascia il tuo commento




1500 caratteri rimanenti

Altre proposte di stile

I cupcakes
Prim’ancora di morderli, iniziamo a mangiarli con gli occhi. E allora....sbizzarriamoci con la fantasia!!!
...continua »
Buona festa della mamma!
Ripaghiamo il tempo che ci ha dedicato con un'apparecchiatura dolcissima e un menu tutto per lei!
...continua »
Pic-nic? C’est chic!
Cosa c’è di meglio di un cestino pieno di leccornie per godersi le belle giornate? Senza dimenticare le buone maniere
...continua »
I sapori della nostra tradizione
Le locande e le trattorie locali ancora oggi sono i luoghi migliori per riscoprire i sapori genuini
...continua »
La tavola si veste a festa!
Un’apparecchiatura elegante, giocata sui toni scintillanti dell’oro
...continua »
Seguici su