Maggioranacerchio

Un’antica leggenda narra che Amaraco, re di Cipro e custode dei profumi, ruppe un vaso contenente un’essenza. Dal dispiacere l’uomo morì e gli dèi, commossi, ne trasformarono i resti in una pianta cui diedero il suo nome, origanum amaracus, appunto. In cucina è molto usata sia fresca sia essiccata, condimento ideale per carni, funghi e legumi, ottima per aromatizzare i liquori a base di erbe. La maggiorana ha un aspetto simile all’origano ma un aroma più dolce e meno pungente. Allo stato fresco ha un colore brillante e vivo, foglie consistenti e profumo gradevole. Le sue originali caratteristiche aromatiche si sommano alla capacità di stimolare le secrezioni dei succhi gastrici e risvegliare l’appetito. Sul tratto intestinale, agisce normalizzando i processi digestivi, bloccando le fermentazioni, attenuando le contrazioni dolorose.

Zuppa di funghi, patate e coda di rospo
Particolare e golosa, l'abbiamo preparata con la coda di rospo
...continua »
Zuppa di cipolle con crostone al pecorino
Ottimo piatto caldo che fa parte del "comfort food" da consumare quando fa freddo
...continua »
Ravioli al vitello e scarola
Il primo piatto che profuma di verde, burro e formaggio
...continua »
Zuppa di pollo con carote, timo e zenzero
Ottima e colorata, adatta per le serate fredde
...continua »
Seguici su