Basilicocerchio

Il basilico, il cui nome scientifico è Ocimum basilicum, è originario dell’India; coltivato in Medio Oriente fin dall’antichità (come testimoniano le tradizioni della cucina turca e araba), si diffuse poi nell’area del Mediterraneo. Per gli antichi Greci era una pianta sacra. L’alone di sacralità sconfinò ben presto nella magia: si diceva che potesse convincere al matrimonio anche gli scapoli incalliti e allontanare gli scorpioni; era inoltre considerato un antidoto per tenere lontano il basilisco, animale fantastico il cui sguardo, si diceva, poteva uccidere all’istante? In cucina e nella medicina popolare, il basilico diventò presto fondamentale per gli antichi Romani: il grande scienziato Plinio il Vecchio riteneva che avesse poteri afrodisiaci. Ancora oggi, per gli Ebrei, è una pianta che conferisce forza ed energia prima dei digiuni rituali. E’ il celebre ingrediente di base del pesto genovese, di cui ogni anno si tiene a Genova il campionato del mondo, con oltre 100 concorrenti, provenienti da tutto il mondo, che si sfidano a colpi di pestello e mortaio.

Rosette di verdure estive
Si può portare in tavola anche come elegante antipasto
...continua »
Parmigiana arricchita
Ghiotto e poco elaborato, è un classico rivisitato
...continua »
Cannelloni alla napoletana
Un primo alla partenopea, e non si sbaglia mai!
...continua »
Peperonata ai 3 peperoni
Riempiamo la nostra tavola di colori vivaci e prelibatezze di sapori
...continua »
Cestini con mousse di mozzarella e pomodori secchi
Con il Bimby, un finger food di grande effetto
...continua »
Seguici su