Ci sono due grandi categorie di pomodori: quelli da salsa e gli insalatari. Poi si distinguono per la forma: ci sono i tondi, gli oblunghi e i costoluti. Le differenze sono date dallo spessore della buccia (deve essere sottile per farne salse e pelati), dalla presenza o meno degli alveoli centrali (per quelli da sugo meglio che non ce ne siano) e dal numero di semi. Oltre al colore, contano la consistenza della polpa e i gradi di maturazione a cui vanno colti. Per i pelati, le varietà ideali sono, oltre ai San Marzano (ma quelli veri sono quasi introvabili, se non in Terra di Lavoro e nel Casertano. Da salsa sono buonissimi anche il Murano, il Patataro, il Montecarlo, l’Empire, adatto anche per sughi freschi e succhi di pomodoro, e il profumatissimo Corleonese. Il frutto maturo è ricco di principi nutritivi seppure a basso contenuto calorico.
Tabbouleh
(0)

Tabbouleh


Tutti gli ingredienti della categoria Patate, verdure e ortaggi



Carbone dolce della Befana
E' possibile realizzarlo di qualsiasi colore
...continua »
Macaron al cioccolato e lamponi
Piccoli scrigni di bontà ed eleganza
...continua »
Pannocchiata
Una spiga di mais capolavoro di buon auspicio
...continua »
Una bimba sull'altalena
Gioiosa e sorridente proprio come una bambina nel giorno della sua festa
...continua »
Desiderio di zucca
Ha l'aspetto del crème caramel...
...continua »
Seguici su