Le fave si trovano anche secche, talvolta usate per la produzione di una farina adatta alla preparazione di minestre assai gradite. Nell’acquistarle fresche, osserviamo con attenzione l’involucro esterno, che deve risultare verde intenso, senza macchie e croccante all’apertura. Quelle secche si posso trovare con e senza buccia. Queste ultime si cucinano senza sottoporle all’ammollo, procedimento riservato a quelle abbucciate. Mentre le fresche si conservano per qualche giorno nel frigorifero, le secche, se protette in un contenitore idoneo e poste in luogo asciutto, si mantengono facilmente per lungo tempo. Contengono tantissima legumina, per cui sono molto nutrienti. Nella medicina naturale, la farina ottenuta dalla macina dei semi, bollita nell’acqua, arresta le diarree. I baccelli, inoltre, venivano indicati dai medici del passato per l’espulsione dei calcoli renali.
Tutti gli ingredienti della categoria Patate, verdure e ortaggi


Ricette con Addensanti

Panna cotta al limone con lingue di gatto al cocco
Un classico rivisto in chiave elegante e golosa
...continua »
Lasagne alla parmigiana di melanzane
Un piatto che gioca anche d'anticipo: prepariamole, cuociamole le conserviamole per il giorno dopo
...continua »
Torta in padella con macedonia di frutta
Questa è una torta che si fa senza forno né bilancia!
...continua »
Gnocchi di patate al gorgonzola
Economico, ma prezioso grazie al peperoncino e ai pomodorini
...continua »
Tiramisù con panettone
Un gustoso riciclo del dolce natalizio avanzato, da fare con il Bimby
...continua »
Seguici su