Altrimenti detta bieta o bida, è una varietà di barbabietola da orto imparentata con gli spinaci, pianta originaria dell’Europa meridionale, dove cresce spontaneamente. In genere viene raccolta quando le foglie sono ancora “piccole”, lunghe meno di 20 centimetri, spesse ma fragili al tatto. Le coste devono essere carnose e spezzarsi producendo un suono secco. Trattandosi di un ortaggio abbastanza resistente, nello scomparto della frutta e verdura del frigorifero si mantiene anche cinque giorni. Prima di cuocerlo, è necessario tagliare via la parte finale del cespo, dividere le foglie dai gambi, eliminare da quest’ultimi i filamenti fibrosi e ridurli in pezzetti perché si cuociano velocemente. La bietola è molto nutriente, contiene fibre e sali minerali. Le foglie più esterne del cespo, le più verdi, hanno molte vitamine e beta-carotene.
Tutti gli ingredienti della categoria Patate, verdure e ortaggi


Veggie burger
La versione tutta salute del famoso panino ma fatto al Bimby
...continua »
Gnocchi ai formaggi light
Può consumarli anche chi è attento alla linea
...continua »
Parmigiana scomposta di melanzane
Secondo la cucina Vegan una delle più famose ricette italiane al mondo
...continua »
Pink lady
Un dessert realizzato senza uova né grassi animali
...continua »
Seguici su