È originario del Medio Oriente, dove veniva coltivato già in età preistorica, particolarmente in Persia. A introdurlo sui mercati d’Occidente ci pensarono gli arabi. I pistacchi sono utilizzati sia sgusciati sia pelati, spesso tostati e salati, anche in pasticceria, per preparare gelati, creme ma anche per la produzione di particolari salumi come la mortadella Bologna, ad esempio. È uno di quegli stuzzichini di cui non si riesce mai a fare a meno. Davanti alla Tv, mentre cuciniamo, per accompagnare un aperitivo fresco, o sul gelato. Insomma, il pistacchio è un po’ come le ciliegie: uno tira l’altro. Come tutta la frutta a guscio la presenza del pistacchio negli alimenti va indicata per legge in etichetta, ciò al fine di prevenire il possibile scatenamento di una allergia alimentare.

Ricette con Addensanti

Panna cotta al limone con lingue di gatto al cocco
Un classico rivisto in chiave elegante e golosa
...continua »
Lasagne alla parmigiana di melanzane
Un piatto che gioca anche d'anticipo: prepariamole, cuociamole le conserviamole per il giorno dopo
...continua »
Tiramisù con panettone
Un gustoso riciclo del dolce natalizio avanzato, da fare con il Bimby
...continua »
Crostata mandorlata all’uva
La frolla farcita con crema frangipane
...continua »
Torta tipo Fiesta al cioccolato
Imita la famosa merendina, ma in versione maxi
...continua »
Seguici su