Si consuma cotta, come condimento, ma anche come erbaggio in agrodolce. È molto gustosa e di facile digestione e va bene anche cruda, talora prima dei pasti, insieme all’insalata, alle sardine e al tonno. Sono ortaggi di facile conservazione, che abbisognano prevalentemente di ambienti bui, freschi e asciutti. Da sempre si legano i bulbi in trecce da appendere al soffitto dei magazzini. Quella di Tropea da duemila anni viene coltivata in Calabria nelle zone di Vibo Valentia e in alcuni comuni del cosentino. La sua dolcezza dipende dal clima marino temperato durante la stagione invernale e dalle caratteristiche del terreno. Ha forma tonda ovaloide allungata, è ricca di vitamina C, ferro, selenio, iodio e magnesio.

Ricette con Sale

La ciambella al limone di zia Rosetta
Facile, soffice e golosa, è per chi vuole fare dolci con pochi ingredienti
...continua »
Torta di mele e crema pasticcera
Quella buona e dolce che piace sempre a tutti!
...continua »
Finocchi in pastella croccante con sesamo
Prepariamoli per un anipasto rustico e informale
...continua »
Focaccia farcita con melanzane e speck
Come realizzare capolavori di pizzeria utilizzando ortaggi
...continua »
Seguici su