L’aglio è noto non solo per dare un gusto inconfondibile ai piatti, ma anche per le sue proprietà. Diminuisce il rischio di trombosi, è antisettico, riduce la pressione arteriosa e il colesterolo, è un valido antinfiammatorio, incrementa il livello di insulina nel corpo. Attenzione però: se viene cotto, perde gran parte di queste virtù. Per renderlo più digeribile, basta togliere il germoglio centrale. In forti dosi, soprattutto crudo o in estratti, è sconsigliato in caso di emorragia, vista la sua azione fluidificante sul sangue. Evitiamo il consumo prolungato in dosi elevate anche durante gravidanza e allattamento. Il periodo migliore è tra luglio e agosto.

Veggie burger
La versione tutta salute del famoso panino ma fatto al Bimby
...continua »
Involtini di tofu e pistacchi
Eleganti bocconcini alla soia davvero alla moda
...continua »
Gnocchi ai formaggi light
Può consumarli anche chi è attento alla linea
...continua »
Shabu shabu
E' molto divertente da mangiare in compagnia!
...continua »
Seguici su