Verdure e ortaggi! Come sceglierli?



Un giro al mercato per cercare i cibi genuini!

Verdure e ortaggi! Come sceglierli?

Il consiglio più importante è sempre lo stesso: acquistare verdura di stagione. 
Ne guadagneranno la salute, la qualità dei piatti e le tasche. La verdura di stagione, infatti, oltre a essere gustosa e genuina, è anche la meno costosa. Al momento dell’acquisto, poi, controlliamo la provenienza delle verdure: più sono coltivate lontano, più km avranno percorso e più difficile sarà essere certi che non siano stati usati prodotti nocivi per la loro coltivazione e conservazione. Dunque, privilegiamo sempre prodotti italiani, se non proprio locali. È anche un modo per rispettare l’ambiente. Naturalmente, non dobbiamo rinunciare a qualche prodotto esotico o fuori stagione di tanto in tanto. L’importante è ridurre questi casi a eccezioni consapevoli. Viviamoli come strappi alla regola!

Come riconoscere i prodotti freschi?
Bisogna fare molta attenzione all’aspetto: niente ammaccature, né tagli o colori sospetti. Ogni verdura ha la sua particolarità: ecco come sceglierla!

Peperoni
Devono essere sodi al tatto, con una buccia lucida, tesa e senza ammaccature. Il caso contrario – pelle avvizzita o molle – è chiaro indice di scarsa freschezza. Il picciolo, inoltre, deve essere anch’esso sodo e risultare bene attaccato al peperone.

Pomodori
Quelli freschi hanno la polpa soda e la pelle di un bel colore intenso e uniforme, senza né macchie né screpolature. Se possibile, annusiamo la zona vicino al picciolo: se il pomodoro è fresco emanerà un leggero e piacevole aroma.

Carote
Cerchiamo di acquistare quelle con i ciuffi di foglie: sono indice di freschezza e ricchezza di sali minerali. Le carote fresche e turgide sono sempre accompagnate da foglie brillanti e non avvizzite. Evitiamo di acquistare carote dal colore pallido e con zone troppo scure.

Cipolle
Devono avere una forma compatta, essere ben sode e non presentare tagli, ammaccature, muffe o germogli. La buccia delle cipolle bianche deve essere lucida e liscia, mentre quella delle altre varietà deve essere ben secca.

Fagiolini
Il baccello deve avere un colore brillante, essere turgido e privo di grinze e ammaccature. Se sono freschi, il baccello si dovrà spezzare di netto, producendo un rumore secco. Cerchiamo di acquistare sempre quelli più “giovani” perché privi di filamenti laterali.

Porri
Devono avere un bulbo bianco e uniforme, gambi dritti, ben sodi, con un ciuffo di foglie turgide e di colore verde scuro. Se troviamo qualche foglia appassita e con i margini ingialliti, i porri non sono freschi.

Patate
Verifichiamo che non presentino germogli. La germogliazione aumenta il livello di solanina e comporta a un reale rischio di intossicazione. Le patate devono presentarsi sode e senza protuberanze né lesioni. La buccia deve essere priva di macchie e non raggrinzita.


 


Altri consigli di cucina

Accessori da cucina. Il frullatore
Tutti quelli che non possono proprio mancare. Compriamo il modello giusto e impariamo a farlo durare più a lungo
...continua »
Gli impasti colorati
Vediamo come realizzare una sfoglia colorata, per portare l'arcobaleno in tavola!
...continua »
Come si cucinano le verdure e gli ortaggi
Cuociamole rispettandone gusto e proprietà nutritive
...continua »
Frullati di frutta
Buoni e salutari assolutamente da provare!
...continua »
Insalate per tutti i gusti
Scegliamo le verdure più adatte alle nostre ricette!
...continua »
Seguici su